Per informarsi meglio tv e internet

| 17 maggio 2008 | Tag:, , ,

GiornaliI giornali ultimi in un recente sondaggio compiuto in Danimarca – E per 8 interpellati su 10 si può benissimo “essere informati” anche senza leggere il quotidiano

———-

Una nuova ricerca compiuta in Danimarca conferma lo scenario problematico che sta di fronte ai giornali.

Una società di sondaggi, la Analyse Danmark,  ha chiesto a 2800 persone: se lei potesse avere accesso ogni giorno a un solo tipo di media, quale preferirebbe? I giornali hanno perduto con un margine ampio. Metà degli interpellati ha detto di preferire la Tv, e il 27% ha scelto internet. Solo il 23% preferiscono il loro giornale quotidiano (nazionale, regionale o tabloid che sia).

Lo riporta Ernst Poulsen in un articolo su Poynter online, ricordando che molti manager nel campo dell’ editoria giornalistica hanno ormai capito che non è facile battere il web sul piano delle ultime notizie.

“Nella corsa a chi arriva prima, premere il tasto “pubblica” ha i suoi vantaggi rispetto ad avviare il processo di stampa e di consegna di qualche migliaia di copie di giornali ogni mattina presto. E’ per questo che abbiamo visto una lenta tendenza a concentrare sull’ approfondimento e sulle analisi il lavoro per il giorno dopo”.

Molto indicative anche le risposte alla domanda: “E’ possibile oggi essere informato senza l’ abbonamento a un quotidiano?”:  
– D’ accordo/molto d’ accordo: 79%
– In disaccordo/molto in disaccordo: 16%
– Non so: 5%.

“Molte campagne promozionali dei giornali convogliano in qualche modo questo messaggio: “Hai bisogno del quotidiano per essere informato”. Ma visto che i lettori non sembrano accettare più tanto questo argomento, allora i giornali dovrebbero forse trovare un’altra motivazione di acquisto.

In ogni caso, conclude Poulsen, di fronte a questa “mission impossible”, il mio consiglio è: innovazione, innovazione, innovazione”.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.