de Bortoli: “l’informazione non e’ un sushi”

id_debortoli

Estratti dall’ incontro-lezione di Ferruccio de Bortoli  il 24 febbraio scorso nella “Sala delle edicole” dell’Università di Padova a conclusione del corso di “Linguaggio giornalistico” dell’anno accademico 2014-2015 di Raffaele Fiengo. Le riflessioni virgolettate sono del direttore del Corriere della Sera Ferrucio de Bortoli. Il tema dibattuto : “Lo stato del giornalismo”. Assieme a de Bortoli e Fiengo nel video anche Vincenzo Milanesi, direttore del dipartimento di filosofia, sociologia, pedagogia e psicologia applicata (FISSPA).

Leggi Tutto

Worlds of Journalim Study: ricerca internazionale sul giornalismo

20120131-giornali-online

In 79 paesi del mondo è in corso una ricerca comparata sui temi più importanti legati alla professione giornalistica: dall’autonomia decisionale alle continue sfide poste dalla tecnologia. La ricerca si basa su un questionario riservato ai giornalisti e disponibile a questo indirizzo.

Leggi Tutto

Droni italiani. Quid iuris?

RomaDroneConf_drone-FlyNovex-della-società-FlyTop-LR

In Italia esiste, sorpresa! Un regolamento ad hoc che riguarda i droni. Abbiamo chiesto a Deborah Bianchi, avvocato ed esperta di diritti digitali, come funziona tale regolamento e se con l’adozione di detto regolamento sarà più facile far volare questi aerromobili?

 

 

di Deborah Bianchi

Leggi Tutto

Il World Press Photo ridisegna il fotogiornalismo

Wpp1

Lo sostiene André Gunthert che, in un intervento su Imagesociale, spiega come le ultime scelte del premio, privilegiando temi sociali, segnino l’ allontanamento dal modello principale del fotogiornalismo recente: la fotografia di guerra e di catastrofi. Non è ‘’ la bellezza delle immagini premiate nelle ultime edizioni del WPP che le distingue – osserva lo studioso -, ma lo scarto volontario rispetto a una tradizione che questa scelta rende superata. Nessuno dubita che il confronto non sarà regolato con facilità, ma si potrà verificare grazie ad altri indicatori (…) se il segnale inviato dal World Press Photo segna la svolta del riconoscimento dell’ evoluzione in corso’’.

Leggi Tutto

Curation ovvero giornalismo

ContentCuration1

La cultura digitale va compresa, per farlo bisognerebbe provare a fare i classici tre passi indietro come proponevano i cartellini delle “probabilità” ma anche quelli degli “imprevisti” del Monopoli, e ricevere gli auguri di rito. Cercare la visione d’insieme e non il particolare, comprendere che il mutamento è già ampiamente avvenuto e quindi che arroccarsi su posizioni di difesa non serviva, non serve e anzi ha creato e crea problemi, non soluzioni.

Leggi Tutto

Botta e risposta fra PG Batista e RSF sulla libertà di stampa in Italia

rsf

Pochi giorni fa Reporter senza Frontiere ha pubblicato il suo consueto indice annuale sulla libertà di stampa. L’Italia non ne esce benissimo, anzi: 73esima, prima Nicaragua e Tanzania, dopo Senegal e Moldavia. La classifica è ormai nota tra addetti ai lavori e non, e ogni anno non manca di sollevare preoccupazioni e polemiche, che anche questa volta sono arrivate puntuali.
Riportiamo di seguito le posizioni espresse da Pierluigi Battista, del Corriere della Sera, e la replica affidata a Mimmo Càndito della sezione italiana di Reporters sans Frontières.

Leggi Tutto

Cottarelli, atto terzo. Mentire senza smentire

cottarelli_chi

L’incredibile ping pong tra Presidenza del Consiglio (PCM) e Ministero dell’Economia (MEF) in merito alla richiesta di accesso ai documenti che compongono il cosiddetto Dossier Cottarelli sulla spending review (qui e qui) ha messo in luce diversi aspetti deludenti da parte di un governo cosìcottarelli_chi apparentemente votato alla innovazione, se non alla rivoluzione, come quello in carica, deunciando invece atteggiamenti di chiusura verso il cittadino degni di ben altre ambizioni. Intanto una nuova richiesta di accesso è stata inoltrata. Ripercorriamo insieme la vicenda

Leggi Tutto

Mapping for journalist

mapp

Mapping for journalist. Ovvero come realizzare una mappa, un’infografica, come geolocalizzare i dati di una notizia su un foglio elettronico, meglio su un sito di news. Rudimenti, software, applicativi e metodi per mettere in pratica queste attività sono state illustrate nel corso di un workshop che si è svolto nel settembre scorso durante l’ultima edizione di Digit, il festival sul giornalismo digitale che si tiene da tre anni in Toscana.

Leggi Tutto

Meno Giornali, meno liberi, parte la campagna nazionale per la difesa dell’editoria non profit

menogiornalimenoliberi

 

Duecento testate, 3.000 posti di lavoro di giornalisti, grafici e poligrafici, 300 milioni di copie in meno: se Governo e Parlamento non ripristineranno i contributi per l’editoria 2013 (tagliati retroattivamente a bilanci già chiusi) e 2014 sono questi i numeri del disastro che si abbatterà sull’editoria non profit italiana, con costi per lo Stato più alti del valore del fondo. Nel 2014 chiuse 30 testate storiche, hanno perso la propria occupazione circa 800 giornalisti. Espulsi dal mondo del lavoro anche mille grafici e poligrafici. ACI Comunicazione, Mediacoop, FILE, FISC, FNSI, Articolo 21, SLC-CGIL, ANSO e USPI lanciano oggi la campagna “Meno Giornali = Meno Liberi”.

Leggi Tutto

L’accesso alle informazioni pubbliche

belisario

Nell’ultima edizione di digit, che si è svolta nel settembre dello scorso anno a Prato presso la sede della Camera di Commercio, l’avvocato Ernesto Belisario esperto di diritto amministrativo e scienza della pubblica amministrazione e specialista di processi di rinnovamento della P.A. in particolare nel diritto delle nuove tecnologie ha tenuto un workshop su trasparenza e accesso alle informazioni pubbliche in cui ha spiegato come utilizzare al meglio i diritti di accesso alle informazioni che già esistono nel nostro Paese.

Leggi Tutto