Giornalismo online: l’ informazione voodoo e il turbine del vuoto

voodoo

Circolazione ‘’circolare’’ (Bourdieu) delle notizie  e cannibalismo: i media si nutrono prima di tutto di altri media, il giornalismo zombie partecipa a un rituale cannibalico, dove tutti si nutrono di tutti. La sostanza dell’ informazione non è quindi più nella verifica e nella ricostruzione dei fatti ma nella sola ripetizione o ripresa dell’ informazione stessa – Su Acrimed, il sito francese di critica dei media, Hassina Mechaï, giornalista ed esperta di diritto e relazioni internazionali, pubblica un piccolo ma duro pamphlet contro il modo con cui molti siti praticano il giornalismo online. ‘’Come lo stregone voodoo pretende, a colpi di incantesimi magici, di controllare la realtà biologica, come l’ economia voodoo pretende, a colpi di incantesimi economici, di modellare la realtà sociale, così l’ informazione voodoo crede, a colpi di incantesimi mediatici, di poter modellare tutta la realtà’’.

 

Pubblichiamo, col consenso dell’ autrice, la traduzione integrale del suo saggio.

 

Leggi Tutto

”Spiegare le news“: ci prova anche il New York Times

Upshot

È ambizioso l’ obiettivo di The Upshot, la sezione online appena lanciata dal New York Times, in sostituzione di quanto faceva Nate Silver, ora manager di FiveThirtyEight, sul “data journalism”,  e come risposta al “giornalismo esplicativo” che sta proponendo Ezra Klein su Vox Media.

 

Tutte iniziative basate su un trend al momento assai promettente, l’ ampia diffusione e la facile elaborazione di dati di ogni tipo, fatto che «ha creato nuove opportunità per i giornalisti per aiutare i lettori a comprendere questioni assai complesse», ricorda l’ editoriale che lancia questo nuovo spazio.

Leggi Tutto

Giudici Usa: ‘’i blog sono importanti fonti d’informazioni e commenti, come le testate tradizionali’’

blog-cop

Una corte d’ appello Usa ha stabilito che ai fini delle norme sulla diffamazione i blogger sono sullo stesso piano dei giornalisti delle testate tradizionali.
 
Si tratta di una ulteriore decisione che – spiega Mathew Ingram su Gigaom – rafforza l’ idea della necessità di dare protezione legale agli atti di giornalismo piuttosto che solo ad alcune persone definite come giornalisti professionisti.

 

La sentenza è stata emessa in Florida.
 

Leggi Tutto

Ottimismo sul futuro del giornalismo digitale

Simposio internazionale sul giornalismo online

Pur di fronte a sfide di ogni tipo, cresce l’ ottimismo per il futuro del giornalismo nell’ epoca digitale, e ciò vale per l’ intero continente americano.

 

Questo il messaggio di fondo della 15.ma edizione del Simposio internazionale sul giornalismo online, svoltasi il 4-5 Aprile scorso presso l’ Università del Texas di Austin e organizzato dal Knight Center for Journalism in the Americas.

 

Leggi Tutto

I giovani Usa hanno fiducia negli UGC il 50% in più rispetto agli altri media

Ugc1

I millennial americani (i giovani nati fra gli anni ’80 e i primi del nuovo millennio) sembrano aver abbandonato i media tradizionali sin da quando imparavano a leggere. E’ il risultato di un’ analisi congiunta effettuata da un’ azienda di marketing, Crowdtap, e dalla società di ricerche Ipsos, secondo cui – racconta Mashable.com – quella generazione ritiene più affidabili i contenuti non professionali rispetto a quelli prodotti dai professionisti dell’ informazione.

 

Leggi Tutto

L’ 11% dei nuovi abbonati al Chicago Sun-Times adottano il bitcoin

Privacy: cresce la ‘resistenza’ contro i Google Glass (e altre segnalazioni)

Google-glass

- Privacy: cresce la ‘resistenza’ contro i Google Glass

- Google ammette: analizziamo le mail allo scopo di inviare pubblicità mirata

- Facebook, nuova app per trovare gli amici nei paraggi

- Quale social genera più engagement?

- L’editoria tedesca all’attacco di Google: “Da Mountain View quasi un’estorsione”

Leggi Tutto

Il citizen journalism? Bello, importante, ma non è giornalismo. ‘’Solo il giornalismo istituzionale può avere affidabilità’’

Cj2

Di fronte al giornalismo fatto dai cittadini i giornalisti di mestiere si chiudono a riccio temendo che esso possa sottrarre spazio alla sfera occupazionale della professione ed enfatizzano la legittimazione che verrebbe dal carattere collettivo delle strutture che producono giornalismo.

 

Leggi Tutto

Collaborazione, la nuova parola d’ ordine nei mega-gruppi editoriali

Bernie

Le dinamiche dell’ecosistema dell’ informazione digitale spingono verso collaborazioni trasversali, tanto inedite quanto proficue. Questo il quadro odierno del made in Usa, secondo una riflessione di Lucia Moses su Digiday – dove si rimarca soprattutto il mix continuo a livello editoriale e business.

Leggi Tutto

Metà dei giornalisti francesi giudicano Fb e Twitter ‘’relativamente’’ o ‘’assai poco’’ utili

Francia-cop

Circa la metà dei 700 giornalisti francesi che hanno risposto a un questionario sullo stato della professione pensano che le reti sociali siano ‘’relativamente’’ o ‘’assai poco’’ utili. Il sondaggio  è stato realizzato da l’ Argus de la presse , una piattaforma francese di servizi e consulenza sui media, tramite un questionario inviato ai 37.000 giornalisti francesi, come riporta L’ Express, dedicandogli un post centrato sugli aspetti relativi a tecnologie e innovazione.

 

Leggi Tutto

Quotidiani Usa: la pubblicità su carta calata dell’ 8,6% nel 2013; quella online +1,5%

NAA

Da 47,4 miliardi nel 2005 l’ ammontare dei ricavi pubblicitari per i quotidiani su carta americani è sceso a 17,3 miliardi, un terzo rispetto a nove anni fa, calando di un altro 8,6% nel corso del 2013.

 

Lo segnala Alan D. Mutter sul suo blog – Reflections of a Newsosaur – riportando gli ultimi dati diffusi dalla Newspaper Association of America (NAA).
 

Leggi Tutto