Complimenti per la trasmissione

| 5 Settembre 2016 | Tag:, , , , , , , , , , , , ,

complimentiParafrasando un vecchio detto “televisivo” la Rai riscopre improvvisamente la propria vocazione e sfoggia finalmente un programma ad uso e consumo delle persone per avvicinare il mondo intero alla rivoluzione digitale. In onda in preserale sul primo canale Rai dall’11 luglio e poi in replica in orari diversi   sugli altri canali tv del servizio pubblico   “complimenti per la connessione ” ha spiegato e raccontato a tutti noi in modo serio e faceto assieme la cultura digitale, i nuovi strumenti per comunicare e le basi del cambiamento culturale profondo di cui siamo tutti protagonisti, anche a nostra insaputa, da più di ventanni. Usando un format inconsueto e con l’aiuto di alcuni notissimi personaggi della fiction più amata dagli italiani “Don Matteo”, gli autori del programma, una produzione Lux Vide,  realizzando una sorta di spin off della celebrata fiction ambientata in Umbria, sono riusciti nel tutt’altro che scontato compito di alfabetizzare e nello stesso tempo divertire i telespettatori raccontando loro i rudimenti di base del mondo digitale.

 

Autore e principale protagonista del programma  l’attore Nino Frassica. In 20 puntante il maresciallo Cecchini/Frassica assistito dai colleghi e amici Montedoro e Scali ha spaziato da internet ai device, dai social a wikipedia senza tralasciare riflessioni e spunti su hashtag, spam, smart tv e streaming in modo chiaro e raggiungendo, secondo i dati Rai, 21 milioni di telespettatori pari al 35,8% dell’intera popolazione.

 

Nel nostro piccolo vorremmo provare a ripercorrere, puntata per puntata, e in estrema sintesi, gli argomenti raccontati nelle venti puntate, facendoci aiutare in parte dagli stessi autori/attori, ripubblicando integralmente alcune delle puntate del programma e in parte estraendo dalle medesime alcuni dei concetti espressi e riportandoli sotto forma di testi. Buona lettura/visione e scusateci per la “trasmissione” !!!

 

Internet

 

 

Smartphone

 

Quale è la differenza fra un telefonino e uno smartphone ? In un coltellino svizzero in un unico oggetto abbiamo più cose: forbici, cavatappi, lima, coltelli e altro. Per lo smartphone vale lo stesso discorso. In un unico oggetto abbiamo: telefono, fax, modem, macchina fotografica, radio, registratore, telecamera, stereo, sveglia, bussola, computer, calcolatrice, torcia elettrica, e grazie al touch-screen per attivare ogni singola funzione basta esercitare una piccola pressione sulla relativa icona. I tablet funzionano nello stesso modo, solo che hanno dimensioni maggiori e per questo non si usano come telefonino solo perché non entrano in tasca.

 

Motore di ricerca

 

Un sistema automatico che data una chiave di ricerca mostra dei contenuti disponibili. Il motore di ricerca è una sorta di cane da tartufo elettronico che trova in rete quello che cerchiamo. La ricerca va affinata. Se cerchiamo un ottico in una determinata città non basta scrivere la parola ottico nella barra del motore di ricerca bisogna anche inserire il nome della città in cui si cerca e poi scegliere quello più vicino a casa nostra. Più saremo specifici nella scelta della parola o parole da inserire e più i risultati saranno attinenti.

 

Password

 

La password è una sequenza alfanumerica per criptare una risorsa informatica. La password è come una chiave segreta solo che non apre le porte ma ci permette di aprire e chiudere le nostre risorse informatiche, gli accessi a internet, i nostri dispositivi elettronici. Invece di utilizzare una vera chiave utilizzeremo una parola segreta: una sequenza di numeri e lettere che sceglieremo. E’ indispensabile avere una password diversa per ogni diversa risorsa informatica altrimenti sarebbe come avere tante porte che si aprono tutte con la stessa chiave. A cosa serve la password? A proteggere il nostro computer, i nostri documenti, il nostro lavoro, la posta elettronica, i profili sui social network, i nostri ricordi. E’ importante scegliere una password difficile altrimenti sarebbe come lasciare la chiave di casa sotto lo zerbino alla portata di tutti. Se la dimenticate niente panico, è sempre possibile recuperarla via mail o via cellulare.

 

E-mail

 

La posta elettronica sostituisce la posta scritta. L’e-mail è come un piccione viaggiatore velocissimo. Grazie al vostro personale piccione viaggiatore potete inviare lettere gratuitamente senza bisogno di francobolli e postino. Il piccione prende la posta nel computer del mittente vola dentro internet alla velocità della luce e la consegna nel computer del destinatario, solo che al posto del piccione ognuno di noi usa il proprio indirizzo e-mail, una casella postale accessibile da ogni luogo. La posta elettronica è uno strumento utile per il lavoro e per rimanere in contatto con le persone. Oltre al testo scritto è possbile inviare degli allegati come documenti o foto. Grazie alla posta elettronica amici e parenti lontani vi sembreranno vicinissimi.

 

Kiev, Ukraine - October 17, 2012 - A logotype collection of well-known social media brand's printed on paper. Include Facebook, YouTube, Twitter, Google Plus, Instagram, Vimeo, Flickr, Myspace, Tumblr, Livejournal, Foursquare and more other logos.

Social network

 

Il social network è un servizio che attraverso internet e apposite applicazioni consente la comunicazione e la condivisione di contenuti multimediali e testuali. Sui social network ognuno ha la sua personale bacheca con il suo nome la sua foto e i suoi amici. Sulla vostra bacheca potete scrivere quello che volete e raccontare quello che vi accade, come in un diario che potranno però subito leggere i vostri amici. Potete conservare foto ricordo o pubblicarne di un evento importante nello stesso momento in accade. La bacheca è online e può essere gestita da qualsiasi dispositivo fisso o mobile. Tutto quello che si pubblica diventa visibile a tutti i propri contatti e viceversa. I social sono strumenti molto utili per mantenere contatti con amici e parenti anche molto lontani e permettono di contattare persone del passato, vecchi colleghi, compagni di scuola. Tutto gratuito attraverso una connessione internet (che in Italia è a pagamento). Pe registrarsi su un social network bisogna accedere attraverso la rete, fornire il proprio nominativo e una mail e scegliere una password. Tutte le persone che conoscete o avete conosciuto in passato saranno sempre accanto a voi, a portata di click.

 

Anti-spam

 

Ogni istante vengono spedite milioni di e-mail nel mondo. Come ogni cassetta postale anche la casella di posta elettronica viene sommersa di lettere non richieste: lo spam. Lo spam è la posta spazzatura, tutto quello che riceviamo sul nostro indirizzo e-mail e che non vorremmo ricevere: pubblicità non richiesta, truffe, catene di S.Antonio. Per fortuna ogni indirizzo e-mail ha il suo filtro anti-spam. Un collaboratore automatico che ci aiuta a fare pulizia e a tenere in ordine la nostra casella di posta elettronica. E’ importante anche evitare di aprire e-mail di cui non conosciamo la provenienza perché potrebbero essere spam e dannose per il computer o gli altri dispositivi. Le banche o la posta non chiedono mai i dati personali attraverso la posta elettronica e quindi tutte le mail di questo tipo sono spam.

 

App

 

Un app è un software semplificato leggero ed essenziale con un’interfaccia specifica per dispositivi mobili. E’ come se ci fosse nel vostro smartphone un esperto a vostra disposizione per ogni cosa che vorrete sapere. Le applicazioni non sono altro che collaboratori fidati esperti in tanti diversi argomenti. Non persone ma programmi per computer. C’è un’applicazione per ogni cosa e lo smartphone è lo strumento più usato e pratico a nostro disposizione. Le app sono gratuite e a pagamento e si scaricano su smartphone o tablet dagli app store. Le app facilitano molti aspetti della vita : lavoro, organizzazione, relazioni, spostamenti, svago.

 

ebook

E-book

 

L’e-book è un libro elettronico in formato digitale. In ogni lettore per e-book, denominati e-reader, possono essere caricati migliaia di libri. Il lettore è grande poco più di uno smartphone e può essere sempre portato con noi occupando pochissimo spazio, ma ci permette di avere un’ intera biblioteca in formato digitale nel palmo della nostra mano. I libri digitali si comprano online e costano meno di quelli cartacei. Alcuni, come i grandi classici del passato, sono in versione gratuita. I libri elettronici possono essere caricati e letti su tutti i diversi device fissi e mobili: computer, tablet e smartphone oltre che sugli e-reader. Grazie al touch screen è possibile interagire con gli e-book come se fossero libri in formato cartaceo. Il problema dei libri scritti in caratteri troppo piccoli grazie agli e-book non esiste più. Leggere è importante e fa bene in qualsiasi formato essi siano.

 

Selfie

 

Un selfie è come farsi un foto davanti ad uno specchio. Lo smartphone ha un obiettivo dietro che serve per fare le foto normali e un obiettivo davanti che serve per fare i selfie. Mentre fate la foto vi potete vedere direttamente nello schermo. Una volta scattata la foto può essere inviata in un attimo a tutti gli amici e condivisa su qualunque social network. Se volete indicare le persone presenti nella foto basta taggarle. Il tag è come un’etichetta attaccata sulle persone fotografate con sopra scritto il loro nome e cognome. Quando qualcuno viene taggato riceve una notifica sul proprio profilo social. Se quando siete taggati non volete che la foto compaia sulla vostra pagina social basta rimuovere il vostro tag dalla foto. Oggi il selfie è il modo più usato in tutto il mondo per documentare i momenti più belli più  divertenti e importanti della nostra vita.

 

E-commerce

 

La compravendita online di beni o servizi attraverso piattaforme digitali dedicate. E’ come avere un carrello della spesa sempre pronto per entrare a fare acquisti  in ogni negozio del mondo. Con un tocco si può entrare in un negozio di elettrodomestici e comprare, con un altro tocco dentro una libreria per prendere un libro, e così tutto il resto: arredo, prodotti di bellezza, abbigliamento. Tutto a portata di mano perché il vostro carrello virtuale corrisponde al vostro dispositivo: mobile o fisso. Cercate l’oggetto che desiderate acquistare sui motori di ricerca. Troverete articoli nuovi, usati, anche cose non presenti nella vostra città. Ordinate online e la merce arriverà direttamente a casa vostra. Si può pagare con carta di credito, con carta ricaricabile e anche direttamente alla consegna.

 

Wikipedia

 

Una delle più importanti risorse della rete. La più grande enciclopedia del mondo dove trovare risposta a qualsiasi domanda tramite internet e gratuitamente. Le pagine sono scritte dagli utenti e quindi l’enciclopedia è in continua crescita e aggiornamento. Wikipedia è l’enciclopedia online a contenuto aperto collaborativa, multilingue e gratuita.

 

Chat

 

Mandare un messaggio a uno o più utenti tramite una applicazione e avere una conversazione in tempo reale con chiunque in qualunque parte del mondo gratuitamente attraverso una connessione a internet. Chattare vuol dire chiacchierare scrivendo. In chat si usano parole normali ma anche simboli grafici stilizzati denominati emoticon. Sono faccine che rappresentano le principali espressioni umane e vengono usate per far capire  lo stato d’animo e l’umore di chi scrive. Insieme al testo e alle emoticon è possibile mandare video, foto o messaggi audio.

 

Videocomunicazioni

 

Per fare una videochiamata serve una telecamera, meglio se piccola, una connessione a internet e uno schermo per vedere l’immagine della persona che chiamiamo. Per tutte queste cose basta avere uno smartphone, un tablet o un computer. Con questi strumenti e grazie a queste applicazioni possiamo videochiamare gratuitamente in tempo reale e in tutto il mondo, lavorare a distanza e tenere i contatti con le persone lontane.

 

Gps

 

Global position system. Il sistema di posizionamento globale individua attraverso i satelliti la scia lasciata dai nostri smartphone mettendoci in condizione di conoscere in ogni momento la nostra posizione. Grazie a questo sistema possiamo consultare le mappe stradali di ogni parte del mondo direttamente sui nostri devices. Grazie alle mappe possiamo muoverci ovunque nel mondo senza difficoltà. Le mappe ci aiutano a trovare luoghi di interesse vicino a noi: musei, ristoranti, monumenti.

 

Tutorial

 

Un modo per avere dei tutor personali che ci spiegano passo dopo passo ogni cosa che vorremmo fare. Costruire un tavolo, preparare una torta, potare una pianta è possibile e facile grazie ai video tutorial presenti in rete. Scrivete sui motori di ricerca:  tutorial seguito dalla procedura che vi interessa apprendere. Un modo alternativo per imparare a fare qualsiasi cosa.

 

Hashtag

 

Il simbolo cancelletto nei social network si chiama hashtag. Un hashtag è un’etichetta che funziona da aggregatore tematico. Con l’uso di questi simboli è possibile guardare un programma in televisione e commentarlo in diretta assieme a tutti gli altri telespettatori in tempo reale. Farlo è molto semplice. Serve un tablet, uno smartphone o un computer collegato in rete, avere un account su un social network e aggiungere il vostro commento sul programma che state vedendo aggiungendo l’hashtag che viene associato al programma stesso. Ad esempio  #sanremo2016. Chi sta seguendo lo stesso programma ed è collegato sullo stesso social vedrà e commenterà con voi quello che accade in tv in tempo reale. Tutte le case d’Italia possono conversare attraverso i social network. Gli hashtag vengono anche usati per commentare i fatti del giorno. Per seguire gli hashtag sui social basta cliccare sulle parole precedute dal simbolo cancelletto. Seguendo un hashtag potete informarvi sugli eventi in diretta, conoscere le opinioni delle persone e partecipare alle conversazioni.

 

Streaming

 

Lo streaming è la trasmissione audio-video da una sorgente a uno o più destinatari tramite reti informatiche e telefoniche. Per farlo si usano delle piattaforme online, siti internet, e apposite applicazioni. I nostri devices mobili e fissi: smartphone, laptop e tablet sono anche delle tv. Sui nostro schermi online possiamo vedere la tv in diretta tramite internet. Grazie alla diretta streaming abbiamo sempre la tv a portata di click da guardare sempre e ovunque siamo. A seconda del contenuto e dell’emittente la fruizione può essere gratuita o a pagamento.

 

On demand

 

Un servizio interattivo che ci permette di creare una nostra programmazione televisiva. Con la tv on demand scegliamo noi cosa vedere e quando vederlo. Come ordinare al ristorante ma in questo caso si ordinano contenuti video. Per farlo servono tablet, smartphone o computer, una connessione alla rete e andare su una piattaforma che offre il servizio o utilizzare una delle applicazioni disponibili in tal senso. A seconda della piattaforma la fruizione può essere gratuita, o a pagamento con abbonamento mensile o acquistando il singolo prodotto. Alcuni servizi consentono anche di scaricare il contenuto sul vostro dispositivo per poterlo rivedere quando volete e quante volte vorrete senza ricollegarsi a internet.

 

Smart tv

 

Una televisione speciale che oltre a funzionare come un televisione normale grazie ad un collegamento a internet ha tutte le funzioni di un computer, smartphone o tablet. La smart tv può navigare online, si possono installare le app, gestire i nostri profili social, accedere ai servizi streaming e on demand personalizzando la nostra fruizione della tv. Grazie alla connessione mentre guardiamo i programmi tv possiamo interagire con i diversi canali. Non più soltanto spettatori ma protagonisti.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • Silicon Valley: i signori del silicio – recensione “[...] e nelle azioni di tutti li uomini, e massime de’ principi, dove non è iudizio da reclamare, si guarda al fine. Facci dunque uno principe di vincere e mantenere lo stato: e’ mezzi […]
  • Scrivere in italiano sul web Lo scorso 6 maggio nella cornice maestosa e solenne dell'Accademia della Crusca si è svolto il primo evento dell'edizione 2016 di "digit", la manifestazione dedicata al giornalismo […]
  • Contro il colonialismo digitale << Non sono rigidamente conservatore né luddista; sono per un uso negoziato delle tecnologie. Credere senza riserve all'idea che l'educazione passi per un oggetto come l'iPad (o […]
  • Torna digit save the date La manifestazione nazionale sul giornalismo digitale ideata e organizzata da noi di Lsdi torna il prossimo 6 maggio con un prequel all'Accademia della Crusca. L'incontro organizzato presso […]
  • Qualche spunto per gestire i contenuti sul mobile  Smartphone e tablet fanno parte del quotidiano di ognuno di noi. Questi dispositivi mobili sono anche il luogo nel quale ci informiamo quotidianamente, grazie soprattutto alle timeline […]

I commenti sono chiusi.