Tv satellitare: BskyB e Sky Italia prime in Europa per crescita abbonati

| 20 dicembre 2008 | Tag:

Il logo di e-Media Institute

Con una net addition di circa 235 mila abbonati nei primi nove mesi del 2008, BSkyB (Regno Unito) si conferma anche il primo operatore di Pay-TV satellitare europeo per tasso di crescita. Lo annuncia l’ e-media Institute nella sua ultima newsletter.

Nel corso del terzo trimestre del 2008 BSkyB ha superato la soglia dei 9 milioni di abbonati.

In Europa, Sky Italia si posiziona subito dietro BSkyB per numero di nuovi abbonati. Tra gennaio e settembre il numero dei sottoscrittori è passato da 4.430.000 a 4.600.000, con una net addition di 170 mila unità. Nello stesso periodo del 2007, la crescita netta era stata di 210 mila abbonati.

Nell’ultimo trimestre dell’anno BSkyB e Sky Italia – spiega e-media institute dovrebbero riuscire ad acquisire almeno 120 mila – 140 mila abbonati ciascuno. Nel caso in cui si collocassero sotto i 100 mila  significherebbe che la recessione ha giá sortito i primi effetti e che il 2009 si annuncia difficile. E in più nel 2009 Sky Italia dovrá fronteggiare la nuova aliquota IVA che eroderá o la base abbonati o i ricavi del gruppo.

.

Leggi anche:

  • Non internet ma la tv la prima fonte d’ informazione per i giovani Rompe gli stereotipi un nuovo studio sulle abitudini informative dei giovani compiuto da una società canadese – Anche i giornali continuano a suscitare interesse – I risultati diffusi a […]
  • Esperienze di secondo schermo La second screen experience è, come viene molto bene definita da Lillo Montalto Molella in un capitolo specifico ad essa dedicato del suo libro " Real time journalism ",  : << un […]
  • Tv: più di 6500 canali in Europa Uno studio dell' European Audiovisual Observatory (EAO) - Il paese con più canali, 883, è il Regno Unito, seguito da Germania (300) e Italia (284) – In coda (14 canali) Estonia e […]
  • TV e internet: il futuro è ancora incerto La diversità strutturale, fisiologica, fra televisione e rete e l’ illusione di riuscire a creare una rete sociale intorno a qualsiasi piattaforma, in cui sta cadendo anche il Pd – Una […]
  • L’ UE finanzia un progetto per il p2p L'Unione si impegna con 15 milioni di euro nel finanziamento di un progetto legato all'evoluzione di tecnologie p2p, quelle che consentono la condivisione di file - Si chiama P2P-NEXT e […]

I commenti sono chiusi.