Il web sui sistemi mobili può rafforzare la readership dei giornali

| 31 Luglio 2008 | Tag:,

out-73.jpg I siti web dei giornali realizzati specificamente per il “mobile” possono aiutare a rafforzare la readership dei giornai locali. E Verve Wireless, che già serve le edizioni per i cellulari dell’ Associated Press e dei giornali del gruppo MacClatchy, sta offrendo la tecnologia per farlo.

———-

"E’ importante e intelligente per i giornali attrezzarsi per il fenomeno-mobile e non commettere l’ errore che avevano fatto aspettando troppo a lungo prima di abbacciare internet”, dice Greg Sterling, un analista del mobile Web per Opus Research.

Art Howe, direttore generale di Verve, spiega che l’ infornazione locale attirerà sempre la gente, anche se non è su carta. Tuttavia – rileva Editor’s weblog –  per essere più funzionali i siti online per il “mobile” non devono essere “Internet lite".  
Negli Usa ci sono attualmente 95 milioni di abbonamenti ai cellulari,  rileva il New York Times. Il numero delle persone che accedono al web dai loro telefononini è quasi raddoppiato dal 2006, toccando i 40 milioni.

I siti più popolari sono, in ordine decrescente, i portali, i servizi di e-mail e i siti dei giornali, in particolare il tempo, le notizie e l’ intrattenimento.

Verve offre inserzioni su misura dirette a un determinato target, ma nonostante questo non molti inserzionisti vogliono finora pagare per la pubblicità sui cellulari, aggiunge il NYT.

 

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • Viva la stampa morta e viva Abbiamo questa raccolta di articoli del nostro passato sui cui riflettere e poi ricominciare a pensare e poi dopo riflettere un'altra volta. Scherzi a parte, questa settimana facciamo una […]
  • Stati e strati dell’informazione (appunti per non dimenticare) pt.1 Di seguito il resoconto per estratti - solo quelli che ci parevano particolarmente interessanti e significativi -  di tutti gli incontri degli Stati Generali dell’Informazione e […]
  • Donald Trump: una serie di (s)fortunate scelte Essendo ormai alle porte quella che da molti è stata definita “l’elezione più importante della nostra vita”, di recente, è solo una la domanda che attanaglia le menti di politologi, […]
  • Muri da scalare #digit16 Non esiste un sistema unico per la vendita dei contenuti digitali che possa andare bene a tutti. Il Paywall – come modello di business – non fa eccezione, almeno a quanto riporta un […]
  • Expo e giornalismo Il problema della commistione tra informazione e pubblicità è una delle cause più gravi della scarsa credibilità del giornalismo italiano. Occorrerebbe incentivare l’editoria, o almeno […]

I commenti sono chiusi.