social media

L’asino morto per non aver ragliato

8 maggio 2018 Tag:, , , , , , , ,
Quando ci siamo accostati ai "testi sacri" di uno dei nostri autori preferiti perchè ci eravamo accorti che parlavano di giornalismo in maniera incredibilmente moderna, non immaginavamo che saremo riusciti a farne un pezzo e forse addirittura una rubrica per il nostro piccolo blog. Sono state la caparbietà e la grande capacità di ricerca e selezione del nostro associato Marco Dal Pozzo che hanno fatto il miracolo. Marco partendo da un libro realizzato dalla casa editrice Orthotes che già di suo forniva un eccellente punto di partenza è andato ulteriormente a scavare nei testi del grande autore individuando i passaggi salienti degli scritti permettendoci di realizzare una vera e propria intervista, tutta dedicata al giornalismo e in particolare alla rivoluzione digitale del giornalismo, al celeberrimo personaggio in questione che purtroppo ci ha lasciato già da tanti anni. Il personaggio intervistato dal nostro Marco Dal Pozzo è Antonio Gramsci e lo spunto per realizzare questa intervista "postuma" ci è venuto leggendo alcuni passaggi dai Quaderni del carcere del grande intellettuale sardo. Passaggi in cui abbiamo trovato  freschezza e sostanza su argomenti e temi del giornalismo di cui quotidianamente ci occupiamo. Il

Facebook e Cambridge Analytica, terza puntata.

23 marzo 2018 Tag:, , , , ,
Siamo arrivati alla terza puntata della questione Facebook/Cambridge Analytica. Di seguito un nuovo commento di Marco Dal Pozzo, l'intervento di Michele Mezza a #digitRoma che spiega, il 2 febbraio scorso, la questione e alcune ns riflessioni passate sulle "regole" dei social media.  (altro…)

Human Rights Watch (HRW) cerca studente per tirocinio in Comunicazione. Sede New York.

30 settembre 2017 Tag:, ,
La sezione  Comunicazione di  Human Rights Watch (HRW) sta attualmente cercando una studentessa o uno studente universitario con esperienza e interesse per i media e la comunicazione che intenda svolgere un tirocinio nell'ufficio di New York in Autunno 2017.     Il tirocinio riguarderà principalmente:  
  • monitoraggio dei media;
  • ricerca: ampliamento e mantenimento di elenchi di giornalisti che si interessano di questioni relative ai diritti umani;
  • archiviazione del materiale relativo a HRW comparso sui media;
  • Social Media: ricerca e pubblicazione dei materiali HRW in modo efficace e tempestivo;
  • altri progetti di ricerca, di traduzione e legati alla presenza online di HRW.
  Requisiti  
  • iscrizione al corso universitario per tutta la durata del tirocinio;
  • iscrizione ai corsi di scienze politiche, comunicazione o giornalismo;
  • buone doti di organizzazione, motivazione ​​e affidabilità. Forte interesse per i diritti umani in campo internazionale, per i media e i social media;
  • precisione, attenzione per i dettagli, atteggiamento positivo e approccio proattivo;
  • ottima conoscenza della lingua inglese scritta e parlata. La conoscenza di altre lingue straniere è un vantaggio.
  Il tirocinio non è retribuito     Link: qui   Info: Tel: +1-212-290-4700 e tramite form online   Scadenza: Open

Di report in report letture per l’estate

14 agosto 2017 Tag:, , , , ,
Tornano le segnalazioni dal mondo web questa volta, un po' perchè abbiamo superato metà anno, un po' perchè l'estate dovrebbe concederci più tempo per le letture, vi segnaliamo una serie di report e studi che nel corso di questa metà del 2017 hanno raccontato come avviene la fruizione dei media online e offline, lo stato dei social media e degli operatori dell'informazione. Cosa è emerso? Conferme: la fruizione delle notizie e sempre più mobile, le persone che accedono alla rete aumentano anche in Italia, anche se nel nostro paese la TV rimane la prima fonte d'informazione. La carta è in difficoltà e alla ricerca di una via d'uscita.    Nulla di nuovo, insomma... non sarà l'ora di trovare vie d'uscita? E se non se ne trovano almeno speriamo di avervi fornito qualche spunto interessante. Buona lettura (altro…)

Responsabile comunicazione per progetto sulle politiche di coesione. Bruxelles. Scade il 27 agosto 2017

6 agosto 2017 Tag:,
Accrescere la consapevolezza sui vantaggi, le opportunità e il valore aggiunto, nonché gli ostacoli della politica di coesione europea e i processi di dialogo locale e regionale. Sarà questa la principale attività del responsabile della comunicazione ce cerca CEMR - Council of European Municipalities and Regions.   Le attività che il candidato dovrà svolgere sono:
  • Elaborare e sviluppare una strategia di comunicazione;
  • tenere i rapporti con le associazioni nazionali dei governi locali e regionali per garantire la creazione e lo sviluppo di un piano d'azione per la comunicazione in ciascuno Stato membro dell'UE, in coordinamento con l'associazione nazionale e con altri soggetti interessati;
  • Intrattenere rapporti con i media e la stampa. Redigere comunicati stampa, organizzare conferenze stampa, briefing ed eventi;
  • Monitorare la presenza sui social media e sviluppare contenuti per sito web e social media.
  Requisti:
  • Ottime conoscenze linguistiche: inglese e tedesco, auspicabile la conoscenza del francese;
  • almeno 2 anni di significativa esperienza nel settore comunicazione;
  • conoscenza del funzionamento delle istituzioni e delle questioni relative alla politica di coesione.
  LINK:  http://jobs.euractiv.com/job/communication-officer-project-cohesion-policy-156596 INFO: application@ccre-cemr.org SCADENZA: 27 Agosto 2017 CONTRATTO: tempo determinato fino ad ottobre 2018 SEDE:  Bruxelles