Per il 64% degli americani giornali spariti entro il 2050

| 4 luglio 2010 |

Il 64% degli americani ritiene che i giornali cartacei cesseranno di esistere entro il 2050. E’ il risultato di un sondaggio che, come spiega  reports Yahoo New, mostra un generale calo di ottimismo, con delle significative percentuali di americani che prefigurano crisi, guerre e attacchi terroristici nucleari.

E la previsione della finedei quotidiani cartacei – spiega Editorsweblog – arriva sulla stessa onda delle altre catastrofiche previsioni non digitali. Un altro 63%, ad esempio, prevede la fine delle banconote e il 61% sostiene che – sempre nel 2050 – nessunio manderà più lettere su carta.

Questi punti di vista – commenta Editorsweblog – hanno comunque una base fattuale, per esempio nella circostanza che il servizio delle Poste sta combattendo per restare a galla.

Tra l’ altro la stessa comparazione fra quotidiani e servizio postale è interessante. Se nell’ era digitale entrambi sembrano essere dei relitti del passato, la loro assenza dalla vita quotidiana verrebbe stravolta se essi sparissero. In ogni caso, mettendo da parte valutazioni culturali e sentimenti di nostalgia, l’ assenza dei giornali e della carta nella posta cambierebbero profondamentela vita quotidiana.

I commenti sono chiusi.