Facebook e Twitter sono ormai delle grandi piattaforme informative

| 2 Luglio 2012 | Tag:, , ,

Facebook e Twitter si avviano a diventare sempre di più delle grosse piattaforme informative. Lo conferma un recente studio di eMarketer,  “Facebook and Twitter as Media Platforms: News, Video, Music and Games.”

 

”Gli utenti hanno capito che più condividono e più scoprono e più scoprono più vengono invogliati a cercare su Facebook quei contenuti che prima erano abituati a cercare altrove”, spiega Paul Verna, l’ analista che ha curato la ricerca.

 

 

L’ avvio di Timeline, osserva eMarketer, ha generato in pochi mesi un aumento del 46% del coinvolgimento degli utenti nel campo dell’ informazione rispetto a prima.

 

Anche prima dell’avvio di Timeline comunque la strategia di Facebook prevedeva l’ uso delle applicazioni sociali per guidare gli utenti all’ interno degli spazi informativi. E’ stata una formula vincente  con partner come Washington Post o  Guardian.

 

‘’Sia a causa degli sforzi delle società editoriali, sia per la condivisione da parte degli utenti, i contenuti giornalistici si stanno sempre indirizzando verso il social web. Questa tendenza ha messo Facebook e Twitter al centro dell’ecosistema e ha trasformato gli utenti in partecipanti attivi di questo processo’’, osserva Verna.

 

Secondo un recente studio del Pew Research Center’s Project for Excellence in Journalism, il 39% dei frequentatori di Twitter ha rivelato che la gran parte delle notizie lette su Twitter (gennaio 2012) non le aveva viste altrove. Su Facebook la percentuale corrispondente era del 34%. Questo significa – osserva eMarketer – che nel 2012 più di 11 milioni di  utenti di Twitter e più di 48 milioni di utenti di Facebook si informano su queste piattaforme.

 

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • Come si informano i giornalisti di domani? La risposta a questa tutt'altro che scontata domanda  provano a darsela proprio i giornalisti di domani. Gli studenti del corso di Linguaggio Giornalistico del Prof. Raffaele Fiengo, uno […]
  • Digit2013, attrezzi per giornalisti online Mentre in un gran fragore di grancassa il giornalismo analogico arranca senza meta aggrappandosi al web come ultima risorsa di sopravvivenza, a Firenze, il 16 e 17 settembre, il […]
  • Abbandonare Facebook ? I social non sono mezzi pubblici, sono utilities private. Lo  sostiene Andrew Keen, attualmente in Italia per presentare il suo ultimo libro 'Vertigine digitale. Fragilità e […]
  • La memoria storica dei giornali per fare comunità sui social network Utilizzare vecchi contenuti può essere un’ idea per animare in modo intelligente e diverso gli account ufficiali di Facebook o Twitter. Ad esempio riproponendo articoli di grandi autori: […]
  • Appunti, spunti e riflessioni da Glocal12   - Pier Luca Santoro:  l’ organizzazione del lavoro è un nodo cruciale - Mario Tedeschini Lalli: niente paura, i giornalisti continueranno ad avere un mercato - […]

I commenti sono chiusi.