Tv: Al Jazeera mette a disposizione di tutti i suoi video sulla crisi di Gaza

| 18 Gennaio 2009 | Tag:, ,

aljazeera.jpg

Luca Conti segnala su Pandemia l’ iniziativa controcorrente di Al Jazeera, che ha deciso di mettere a disposizione di tutti vari video sulla crisi di Gaza con la licenza Creative Commons, che richiede soltanto la citazione (ma non commerciale) della fonte.

Si tratta di una mossa significativa di fronte a una condizione di ristrezza di immagini video, spiega Pandemia chiedendosi se una linea analoga verrà tenuta in futuro anche di fronte ad altri argomenti e se altyri network televisivi seguiranno.

A disposizione di tutti coloro che fanno informazione un archivio notevole di video esclusivi in  Arabo e Inglese prodotti dai corrispondenti e dalle troupe di Al Jazeera.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • La televisiùn Enzo Jannacci, poeta, dottore, cantautore, scrittore, autore, comico, e tanto altro, (quanto ci manca), aveva così sintetizzato in una sua canzone la famigerata "scatola dei sogni" che […]
  • Tv: la BBC sfida Al-Jazeera Un nuovo canale per il Medio Oriente partirà martedì prossimo con 12 ore al giorno di programmi in lingua araba per arrivare a 24/7 entro pochi mesi – L’ obbiettivo è di raggiungere i 20 […]
  • Current Tv: Al Gore all’ Ambra Jovinelli in un incontro “pieno di energia” Tutta la blogosfera italiana ha salutato il Premio Nobel in un teatro caldissimo non solo per la temperatura – Dalle 11 dell’ 8 maggio la programmazione italiana è visibile sul canale […]
  • Nel 2012 metà della rete sarà occupata da video Le previsioni sono della Cisco, secondo cui anche le entrate pubblicitarie legate al settore sono destinate a lievitare nettamente, sfiorando entro quattro anni i 4,3 miliardi di dollari […]
  • Videonauti: più di 30 milioni in Francia nel dicembre 2011 In Francia ormai il termine si sta consolidando: videonauta. Nel dicembre scorso erano più di 30 milioni, 2,4 milioni in più rispetto a settembre, quindi in soli quattro mesi. Il dato è […]

I commenti sono chiusi.