Tv: la CNN dà “Potere al popolo”

| 12 Febbraio 2008 | Tag:,

Il lodo di CNN
La grande emittente televisiva Usa sta lanciando iReport.com, un nuovo sito costruito interamente con video e materiali degli utenti – I contenuti degli internauti non saranno più soggetti al filtro della redazione – Si completa così l’ adesione dell’ emittente al movimento del “citizen journalism”

———-

La CNN si sta avventurando nei territori finora dominati da YouTube e ha appena lanciato iREport.com, un nuovo sito costruito interamente con notizie e servizi realizzati dagli utenti. Diversamente dalle caratteristiche proprie della CNN – spiega Media Week -, il nuovo sito consentirà agli spettatori di pubblicare tutto quello che decidono. Qualsiasi signor Rossi può ora scaricare i suoi video.
Insomma: “potere al popolo�?, come titola Media Week.
Da quando la CNN aveva abbracciato il movimento del citizen journalism (agosto 2006) con il lancio di iReport, la redazione ha ricevuto circa 100.000 foto, video e file radio da parte degli utenti, 10.000 dei quali solo nel gennaio scorso. E solo il 10% di questo materiale era apparso nei materiali trasmessi via cavo o pubblicati sul sito CNN.com.
Tutto cambia. Mentre prima solo i materiali valutati e trattati dai redattori potevano finire online o in video, il nuovo sito sarà completamente aperto, consentendo agli utenti di pubblicare i contenuti che essi avranno scelto.
I visitatori del sito, che avrà una interfaccia molto semplice e gradevole, potranno cercare i materiali da vedere scegliendo fra le varie categorie, dalla politica al tempo. Gli utenti potranno anche votare e condividere i vari documenti oppure copiarli e trasferirli sui propri siti.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • Il giornalismo torna a fare notizia Quando il giornalismo torna a svolgere la propria funzione, quando appassiona e informa, quando fa crescere la curiosità e avvicina mondi e persone diverse, quando si annulla […]
  • Il giornalismo delle persone e quello delle redazioni Proseguiamo nel lavoro d'esplorazione dell'archivio di Lsdi che abbiamo iniziato alcune settimane fa per riportare alla luce alcuni degli articoli pubblicati su questo blog nei suoi primi […]
  • Cosa intendi per domenica Non se ne avrà per male l'autrice - speriamo - se abbiamo preso in prestito il titolo di un suo libro per dare un nome al post odierno. Simona Bencivelli, che del libro è stata ideatrice e […]
  • Primi sui dati Ci sono cose di cui andiamo molto fieri. Quella di precorrere, spesso, i tempi, è certamente una di queste. In particolare oggi, vorremmo occuparci di dati e giornalismo dei dati. Uno di […]
  • Cosa fare se a Christchurch va in onda un massacro Ci si interroga spesso, sul perché della crisi del giornalismo negli anni della rivoluzione digitale e su quale debba essere o sia diventato  il ruolo della professione giornalistica in […]

I commenti sono chiusi.