Fotogiornalismo: fede e riti in Sicilia, prima mostra postuma dedicata ad Amedeo Vergani

| 25 marzo 2011 |

diavolisantocrocifisso

A quasi un anno dalla morte Caltagirone dedica al giornalista lombardo una selezione di 40 immagini di un reportage dedicato alle feste religiose in terra siciliana

—–
La città di Caltagirone dedica ad Amedeo Vergani*, a poco meno di un anno dalla morte, una mostra fotografica con una selezione di 40 immagini a colori dedicate alle feste religiose in terra di Sicilia.

La mostra, allestita dalla Galleria fotografica Luigi Ghirri col patrocinio del Comune di Caltagirone, verrà inaugurata il 9 aprile e resterà aperta fino al 22 maggio, un arco di tempo in cui si concentrano gran parte delle manifestazioni religiose siciliane a cui Vergani aveva dedicato uno straordinario reportage.

Le foto selezionate  fissano i momenti salienti delle rappresentazione  sacre nell’Isola: panorami e colori, genti e costumi, città e paesi di una terra che nelle manifestazioni del sacro – commenta una nota degli organizzatori – ‘’recupera e tradisce un retaggio millenario di culti sincretici e fede profonda’’.

(foto by famiglia Vergani)

(foto by famiglia Vergani)

Le 40 immagini sono il frutto di un impegno che aveva portato Vergani da Calatafimi a Enna, da Gangi a Marsala, Palazzo Adriano, Piana degli Albanesi passando per Prizzi, San Fratello, Terrasini, Trapani e S.
Martino alle scale.

La Sicilia al centro di questa prima mostra postuma dedicata ad Amedeo Vergani ‘’ è un caleidoscopio dove perdersi per risalire alle origini del mito’’, sottolineano ancora i curatori della mostra, Sebastiano Favitta e Attilio Gerbino (l’apparato critico è di Marina Benedetto e Pippo Pappalardo).
—–

* Ricordiamo che Amedeo è stato uno dei fondatori di Lsdi, a cui ha dedicato una parte importante della sua fantasia e del suo impegno.

Qui una sua ampia biografia.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.