Giornali “irrilevanti” a partire dal 2022

| 26 agosto 2010 |

Lettore-giovane

Ross Dawson, un noto consulente mediatico che già nel 2002 aveva previsto la tedenza a quella ‘evoluzione sociale’ che caratterizza gli attuali portali di informazione, ritiene che i dispositivi mobili saranno la prima fonte di in formazione entro i prossimi dieci anni e che la presenza dei giornali sarà “irrilevante” a partire dal 2022.

“Stiamo migrando verso una economia dei media dominata dalle relazioni sociali”, ha osservato Dawson, che prevede un forte abbattimento dei prezzi dei dispositivi come l’ iPad, che dovrebbero arrivare a costare 10 dollari o in molti casi dovrebbero essere regalati.

Secondo l’ esperto, che partecipa oggi a un congresso in Australia sul futuro dei media, la reputazione dei giornalisti sarà sempre più importante in futuro per attirare i lettori.

(Vía TheAustralian.com.au, 233grados.com)

I commenti sono chiusi.