Free press: anche dalla Spagna segnali di ‘sofferenza’

| 24 ottobre 2008 | Tag:, , ,

out-48.jpg La tiratura dei gratuiti è scesa del 20% in un anno, da 3,9 a 3,3 milioni di copie giornaliere – 20Minutos scende di quasi il 40% – Il calo della pubblicità induce a tagliare la tiratura per risparmiare sulla carta

———-

Segnali di “sofferenza” della free press (vedi Lsdi, In Europa per la prima volta calano i lettori) cominciano ad arrivare anche dalla Spagna.

La tiratura dei quotidiani gratuiti iberici si è infatti ridotta in un anno del 20%. Lo annuncia  24/7, un blog di Periodistasdigital, spiegando che – secondo i dati di settembre relativi al Pil – la tiratura a settembre è scesa a 3,3 milioni di copie contro gli oltre 3,9 milioni di un anno fa.

Il calo più accentuato è stato registrato da 20 Minutos,  che ha perso il 39%, scendendo a 815.600 copie –uno dei livelli più bassi registrati negli ultimi anni. ADN perde il 30%, mentre Metro e Qué si fermano al meno 6%.

Secondo 24/7 per arginare la crisi della pubblicità, la soluzione adottata in questi mesi è stata la riduzione generalizzata della tiratura, che rappresenta un notevole risparmio in termini di carta.

I commenti sono chiusi.