politica

A volte ritornano – terzo di tre

18 Maggio 2022 Tag:, , , , , , ,
Come fosse un trittico - a quanto pare lo è - si conclude con questo articolo pescato nel nostro archivio e risalente a ben 14 anni fa, questa serie di "pezzi" sul giornalismo dentro alla rivoluzione digitale, che abbiamo  inaugurato due settimane fa. A concludere il terzetto, capitanato dal nostro primo "Il contesto"     e poi seguito la scorsa settimana con "Curatela, superficialità e ignoranza" arriva questo. Non c'era alcuna premeditazione, da parte nostra. Le cose sono andate avanti così, in modo casuale,  e anche grazie a qualche collaborazione, "più o meno involontaria", giunta  qui a bottega, ci siamo convinti che questa potesse essere l'idea appropriata. In particolare, ad esempio, l'immagine di supporto al pezzo odierno,   tratta da un celeberrimo disco di Giorgio Gaber,  ci è stata suggerita da un amico  - di cui non faremo il nome, per il momento - come commento visivo perfetto  su alcune riflessioni contenute nel nostro secondo articolo sul ruolo e la funzione del giornalismo dentro alla nostra odierna società. In particolare, e in estrema sintesi, l'illustre esperto e amico  ci ha scritto fra le altre cose, questo messaggio che ci ha fatto molto riflettere:    
"

I ragazzi del fare

27 Gennaio 2022 Tag:, , , , , ,
La notizia: Lorenzo Parrelli morto all’ultimo giorno di alternanza-scuola lavoro. Il commento più ricorrente: Lorenzo doveva essere tra i libri e non al lavoro.   Ad una lettura veloce non si può che essere d’accordo, lo sdegno non è mai abbastanza di fronte a una vita che si spezza a 18 anni. Eppure questa notizia è stata vittima di  superficialità, così da limitare l’analisi che la vicenda merita. La narrazione si è spostata sulla critica alla Buona Scuola di Renzi, dando la possibilità di riportare l’attenzione alla battaglia contro  il PCTO, acronimo che indica Percorso per le Competenze Trasversali e l’Orientamento, la fu Alternanza Scuola-Lavoro. Ma Lorenzo non frequentava un liceo, o un istituto tecnico o un professionale di stato, lui era uno di quegli allievi che dagli addetti ai lavori, sono definiti “ragazzi del fare”, era iscritto a un 4^ anno della Iefp (Istruzione e Formazione professionale).   Lorenzo aveva scelto di ottenere una qualifica professionale nel settore metalmeccanico e poi successivamente di accrescere le competenze con il  Diploma Professionale, il 4^ appunto. Lui e la sua famiglia avevano scelto l’agenzia formativa Cnos-Fap, quella fondata da Don Bosco, con l’intento di salvaguardare i ragazzini dei quartieri poveri della Torino ottocentesca. Una idea talmente visionaria che

Elezioni o Della Democrazia

30 Settembre 2021 Tag:, , , , , , , , ,
L'andare al voto è sempre, o almeno dovrebbe essere, un momento importante per tutti noi "corpo elettorale", soprattutto in una democrazia, quale è il nostro Paese. Le condizioni maturate negli ultimi due anni, ovvero l'essere finiti nostro malgrado dentro ad una pandemia, con tutto quello che questo ha rappresentato e in parte, ancora,  rappresenta per il mondo intero, non hanno certo facilitato,  l'esercizio della democrazia. In molti paesi, anche da noi, si è dovuto ricorrere a misure di gestione e organizzazione della "cosa pubblica", che hanno in buona parte, sospeso, la gestione democratica, esautorando di fatto molte delle funzioni parlamentari, e dando poteri quasi assoluti al Governo e in particolare al Presidente del Consiglio. Tornare al voto è quindi, oggi più che mai, un bel segnale per rimettere in moto la funzione più democratica dello Stato, e degli Stati del mondo. Pochi giorni fa la Germania ha cambiato quasi del tutto il proprio assetto politico, proprio grazie al voto popolare. Nei prossimi giorni anche da noi le persone che ne hanno diritto e facoltà, potranno, attraverso le urne, esprimere la propria volontà in una tornata elettorale "amministrativa", molto significativa, nella sua portata,

I media vouchers e la democrazia dell’informazione

1 Luglio 2021 Tag:, , , , , , , ,
Julia Cagé è una grande sostenitrice dell’intervento pubblico a sostegno dei media. E’ stata ospite del Festival dell’Economia di Trento, dove ha tenuto un seminario dal titolo “I media vouchers e la democrazia dell’informazione”. Il tema come forse alcuni di Voi sanno ci sta particolarmente a cuore (anche con la Q).   Il nostro Marco Dal Pozzo ci studia e ci ha studiato da epoca non sospetta. Nel 2013, al termine di un primo lungo ciclo di ricerche ha pubblicato un e-book sul tema intolato: "1 news, 2 cents la qualità costa. Un modello sociale per l'editoria".  C'è vita sul Marte, persino per il giornalismo. Si potrebbe dire. E dopo che le tesi enunciate dal nostro ricercatore, amico e sodale; sono state ampiamente respinte dal consesso ufficiale e ufficioso dei dotti medici e sapienti della categoria. Finalmente arrivano altre tesi: simili, molto vicine, per non dire uguali e in fotocopia; a quelle del nostro associato. Contenti e per nulla turbati dall'evento, vorremmo ribadire il concetto e per questo Vi proponiamo l’intero resoconto dell’incontro, con Julia Cagè al Festival dell'economia di Trento;  guidato da Alessia Rastelli, giornalista del Corriere della Sera. Per documentare meglio,

Prepararsi all’imprevidibilità (seconda parte)

12 Maggio 2021 Tag:, , , ,
Seconda parte e passaggio conclusivo del nostro lavoro per estratti, segnalazioni, sottolineature e citazioni del webinar del sociologo e filosofo Piero Dominici su "complessità e altri accidenti" (si scherza), registrato il 28 aprile scorso online nell’ambito di una serie di seminari organizzati da WiseTown e Stati Generali dell’Innovazione per la Civic Tech Academy.   L'incontro era intitolato:  “Oltre il cigno nero. Prepararsi all’imprevedibilità”,   un tema che evoca eventi epocali, ma che è  altro, come ci ricorda e precisa "live" il nostro associato e amico Piero Dominici:  "approfitto per ricordare come “Oltre il cigno nero” sia la formula e il titolo, non soltanto di numerose conferenze da me tenute negli ultimi anni, ma anche, e soprattutto, il titolo della prossima monografia scientifica (con prefazione di Edgar Morin) di prossima pubblicazione".  A questo proposito per aprire questa seconda e conclusiva parte del post,  abbiamo pensato di citare proprio il gigante francese della filosofia contemporanea,  proponendoVi un sua riflessione sulla complessità estratta dal saggio pubblicato in Italia per Raffaello Cortina editore:  "La via per l'avvenire dell'Umanità" , grazie dell'attenzione, buona lettura e a presto ;)        

 

Il pensiero politico