Hate Speech #3

| 21 Luglio 2015 | Tag:, , , , , , ,

Dopo il primo storify che introduce l’Hate Speech, e dopo la nostra partecipazione al convegno  <<PRISM Seminario Intensivo : discorsi di incitamento all’odio e la libertà di espressione: Come affrontare nel lavoro editoriale quotidiano>>a Firenze, continua il nostro dossier sull’incitamento all’odio.
Il clima di odio generalizzato ha effetti sulla vita di tutti i giorni.I temi dell’agenda setting e il modo nel quale i media parlano dei migranti hanno un ruolo fondamentale.

 

La lettura, la moderazione, la partecipazione alle discussioni che si sviluppano online attraverso i commenti diventa una della azioni fondamentali del lavoro giornalistico. Al più presto ogni organo di informazione anologico/digitale o nativo digitale dovrà mettere a punto i necessari regolamenti, detti anche policy, per gestire e regolare il flusso degli apporti della community in rete.

Ecco il secondo storify della nostra collaboratrice Iris Rossi, buona lettura!

 

 

RACIST HATE SPEECH

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • A proposito di Hate Speech Cominciamo da oggi la pubblicazione di una serie di materiali che andranno a comporre un dossier sull' << incitamento all'odio >>, una pratica sempre più diffusa online assieme […]
  • Fermare la guerra Torniamo ad occuparci della guerra in corso. Lo facciamo a modo nostro. Cercando di portare alla luce aspetti che possano in qualche modo accrescere la conoscenza di tutti, mentre […]
  • Non con l’odio né col terrore Di hate speech, trolls, odiatori seriali, haters, e commenti malevoli ci occupiamo da anni.  In epoca non sospetta abbiamo avuto il grande privilegio e la fortuna di partecipare ad una […]
  • 5g google disobbedienza civile Uspi-Fnsi odiatori e disputatori felici codici dati giornalismo E' dunque pronto e lo pubblicheremo tosto, proprio dentro a questo medesimo post, il programma completo e definitivo del prossimo digit, denominato #digit19 che si svolgerà il 14 e 15 […]
  • I dati siamo noi Si approssima l'autunno, pare sarà molto caldo, e non per questioni climatiche. Pare anche che il dibattito sul giornalismo abbia ripreso vigore in queste prime settimane di rientro al […]

I commenti sono chiusi.