Il 100% dei ragazzini UK ormai navigano in internet

| 26 Novembre 2008 | Tag:

ricerca-internet.jpg Gli Usa sono solo al sesto posto, dopo Israele, Repubblica Ceca, Canada e Macao

———

Il 100% dei ragazzini britannici fra i 12 e i 14 anni usano internet, parecchio di più dei loro coetanei Usa, che sono in percentuale inferiore anche rispetto a quelli di Repubblica Ceca, Israele e Canada.

E’ il risultato di una ricerca compiuta su 13 paesi del mondo dal Centre for the Digital Future secondo cui la percentuale scende al 98% in Israele, al 96% in Repubblica Ceca e Macao e al 95% in Canada. Mentre solo l’ 88% dei ragazzini Usa naviga in internet, seguiti da Ungheria e Singapore, dove la percentuale scende al 70%.

La ricerca – spiega la Reuters – è stata coordinata da Jeff Cole, della University of Southern California, e compiuta su 25.000 persone in Asia, Australia, Nord e Sud America ed Europa, fra la fine del 2007 e l’ inizio del 2008.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • Profezie spagnole Prendiamo spunto quest’oggi da un articolo del nostro archivio del 2014. Si tratta di una riflessione, a dir poco, profetica, scritta da un grande giornalista spagnolo,  Miguel Ormaetxea. […]
  • Visti e sentiti nel 2021 (prima parte) Eccoci arrivati come ogni anno agli articoli di riepilogo di fine stagione. Una summa veloce e senza fronzoli - o forse con ? - del meglio del meglio dell'anno appena trascorso, qui, alle […]
  • Bitcoin di Stato La notizia dell'adozione pubblica, con comunicazione ufficiale, rullo di tamburi, squilli di tromba, e bacio in fronte del Presidente alla dea bendata con tanto di cornucopia, - o forse […]
  • Pezzi sparsi Quello che proveremo a fare oggi è mettere assieme alcuni sprazzi, lampi improvvisi che squarciano il buio. Intuizioni geniali. Chiavi di lettura. Segmenti che hanno un senso, almeno per […]
  • Giornalismo, dati e contagio Le tre T della strategia contro il contagio – tracing, testing, treatment - qui a bottega erano state evocate in epoca non sospetta con delle differenze rispetto a quelle divenute […]

I commenti sono chiusi.