radio

Radio: un linguaggio spesso incomprensibile e autoreferenziale

18 Ottobre 2014 Tag:, , , ,
radioIl linguaggio dell’informazione radiofonica spesso non è comprensibile e la colpa è dei giornalisti che spesso usano parole e modi di dire accessibili a pochi e autoreferenziali. Parola di Sergio Canciani, voce e volto storico del giornalismo radio-televisivo della Rai, per anni corrispondente da Mosca, che ha fornito un lucido e, per certi aspetti, preoccupante ritratto dell’ informazione radiofonica attuale. L’ occasione è stata la conferenza I linguaggi della comunicazione, dalla radio di Marconi al Web, promossa dalla ''Vitale Onlus'', in collaborazione con l’Università degli Studi di Trieste in occasione dei 140° anniversario della nascita di Guglielmo Marconi e del 90° della radio.   (altro…)

Newsbeat, un’ applicazione che trasforma un giornale in radio

4 Maggio 2014 Tag:, ,
newsbeatIl gruppo editoriale americano Tribune Company – che riunisce giornali e canali televisivi – ha lanciato qualche giorno fa Newsbeat, un’ applicazione mobile che svolge sia la funzione di aggregatore che quella di radio.   (altro…)

The Great Complotto Radio, la webradio che racconta i ‘’cervelli in fuga’’

31 Gennaio 2014 Tag:, ,
Radio“Se una radio è libera, ma libera veramente, mi piace ancor di più perché libera la mente”. Torna in mente Eugenio Finardi e la sua canzone “La radio” ascoltando The Great Radio Complotto, una web radio che dà voce ai cosiddetti “cervelli in fuga” che dall’estero raccontano le proprie esperienze di vita. Una radio libera, con programmi autogestiti e autoprodotti. La radio come la conosciamo oggi ha i giorni contati: il futuro è su Internet, dove già adesso la proposta radiofonica è molto ampia e la possibilità di scegliere stazioni da tutto il mondo attrae  sempre più web-ascoltatori. Al di là delle previsioni apocalittiche, esperienze come quella di The Great Complotto Radio  possono nascere e svilupparsi unicamente sul web, dove la libertà è maggiore e i costi minori.   (altro…)

Audiodoc, promuovere in Italia la cultura dell’
audio-documentario

11 Novembre 2013 Tag:, , , ,
AudiodocÈ il mezzo di comunicazione di massa che per primo ha fatto il suo ingresso nelle case delle persone: attraverso la radio, infatti, si è potuta sviluppare un’ informazione immediata e accessibile a tutti. Un’ informazione che ha avuto negli audio documentari un tassello estremamente importante, un tipo di comunicazione che ha permesso approfondimenti di grande pregio ed impatto, ma che negli ultimi anni è stata un po’ messa da parte e si è vista tagliare spazi e risorse.   Una situazione critica che ha spinto sei persone a reagire e a dar vita, nel 2006, ad Audiodoc, un’associazione che con caparbietà e professionalità ha deciso di produrre, distribuire e far ascoltare audio documentari.   (altro…)

I cento passi di Radio Siani, contro la cultura della camorra

20 Novembre 2012 Tag:, , , , , ,
  ‘’Non ci piace essere ricordati per quello che subiamo, ma per quello che facciamo, o meglio, proviamo a fare». E’ così che Carlo Russo, uno degli animatori di ‘’Radio Siani’’, spiega  la missione dell’ emittente web di Ercolano che dal 2009 lavora per il risveglio delle coscienze; perché, è lo slogan della radio dedicata al giovane giornalista napoletano ucciso dalla camorra,  “le idee non si fermano con la paura” – Una ricostruzione della storia e dei progetti di una emittente in prima linea nella lotta contro la cultura indotta dalla criminalità organizzata   (altro…)