app

Silicon Valley: i signori del silicio – recensione

1 Marzo 2016 Tag:, , , , , , , , ,

61 - Morozov_115x180_DEF“[...] e nelle azioni di tutti li uomini, e massime de’ principi, dove non è iudizio da reclamare, si guarda al fine. Facci dunque uno principe di vincere e mantenere lo stato: e’ mezzi saranno sempre iudicati onorevoli, e da ciascuno laudati; perché el vulgo ne va preso con quello che pare e con lo evento della cosa; e nel mondo non v'è se non vulgo; e li pochi non ci hanno luogo quando li assai hanno dove appoggiarsi.”
Questo brano, tratto dal Capitolo XVIII de Il Principe di Machiavelli, penso sia un buon modo per introdurre il saggio di Evgenij Morozov, "Silicon Valley: i signori del silicio" .

Non me ne voglia lo studioso bielorusso, perché lo introduco con Machiavelli a dispetto del suo averlo definito ormai out opponendogli, argomentando sul linguaggio della burocrazia governativa, un più in Daniel Kahneman, psicologo comportamentale, vincitore del Premio Nobel per l'economia nel 2002. (altro…)

Idee “digit”ali

25 Ottobre 2015 Tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,
avviso1.001Il 2 e 3 ottobre scorso si è svolta presso la Camera di Commercio di Prato la quarta edizione di digit, il festival nazionale dedicato al giornalismo digitale di cui noi di Lsdi siamo ideatori, curatori e realizzatori. Nei prossimi giorni proveremo a tirare le somme dell'edizione 2015 della manifestazione, oggi intanto, approfittando della pubblicazione di tutti i video degli eventi della prima giornata dei lavori proviamo a scrivere, farVi vedere/sentire, alcuni estratti, indicazioni, sussurri e grida, estratte dai 10 workshop di 2 ore ciascuno e dal panel "generalista" di 3 ore che componevano la prima parte della manifestazione. (altro…)

Contro il colonialismo digitale

11 Aprile 2015 Tag:, , , , , , ,
5828230_301884 << Non sono rigidamente conservatore né luddista; sono per un uso negoziato delle tecnologie. Credere senza riserve all'idea che l'educazione passi per un oggetto come l'iPad (o concorrenti) che ha milioni di applicazioni superinteressanti e superdistraenti a tiro di click è come pensare di mettere mia figlia a scuola in una classe in cui è circondata da decine di televisori in stand-by di cui lei sa che stanno trasmettendo video divertentissimi, e che basterebbe un gesto, che dico, un pensiero, per vederseli tutti, magari anche tutti insieme. >> Questo è Roberto Casati nelle sue “istruzioni per continuare a leggere” sottotitolo di un più minaccioso – ma assolutamente condiviso - “Contro il colonialismo digitale”.   (altro…)

Qualche errore che gli editori devono evitare con le applicazioni su mobile

27 Novembre 2014 Tag:, ,
MobileQualcuno dice che il web sta morendo e le applicazioni stanno vincendo. Anche se non è proprio così, un titolo così allarmistico nasce comunque dal fatto che sono le app a ‘’tirare’’ nel mondo digitale.   Di fronte a questa situazione – l’ 86% per cento del tempo sul cellulare viene trascorso all’ interno delle app - testate come Huffington Post, Wall Street Journal e centinaia di altre vedono le applicazioni come una componente essenziale della loro strategia mobile.   (altro…)

Qualche spunto per gestire i contenuti sul mobile

2 Ottobre 2013 Tag:, , , , , ,
Mobile-content-300x300  Smartphone e tablet fanno parte del quotidiano di ognuno di noi. Questi dispositivi mobili sono anche il luogo nel quale ci informiamo quotidianamente, grazie soprattutto alle timeline dei social media ma anche grazie ai siti web di quotidiani, magazine e ai blog.   Presentiamo qui qualche spunto in rete su come affrontare e gestire i contenuti sul mobile. Il tema è affrontato da diverse angolazioni partendo del modello di business fino ad arrivare al corretto uso degli attrezzi del mestiere.    (altro…)