Pubblicità: ‘’Bill’’, una rivista in nome di uno dei maestri dell’ advertising

| 24 gennaio 2012 | Tag:, ,

Si chiama Bill, dal nome di William ‘Bill’ Bernbach, pubblicitario di fama mondiale che ha influenzato generazioni di creativi, ed è stata presentata lunedì a Milano .
E’ una rivista trimestrale sulla pubblicità, fatta dai pubblicitari, con una forte attenzione per i temi internazionali, e sarà distribuita all’ interno delle librerie Feltrinelli e in alcune librerie specializzate.

 

Presto la rivista sarà presto anche online,  all’ indirizzo billmagazine.com. ‘’Uno spazio web, aperto a contenuti multimediali, con estratti del giornale cartaceo, ma anche con argomenti di attualità aggiornati settimanalmente’’, spiega Giuseppe Mazza, direttore creativo e cofondatore dell’ agenzia pubblicitaria milanese  ”Tita”.

 
Bill – osserva Mazza – non vuole essere una rivista su tutta la pubblicità. Ma un giornale che parla di un’idea di pubblicità e di un mestiere che ha l’ esigenza di essere preso e riportato nella vita reale”.

 
Quanto a ‘’Bill’’ Bernbach – considerato  la figura più influente nella storia della pubblicità del XX secolo – , il suo messaggio,  ‘’che mette al centro l’ assoluta identità fra estetica ed etica – ha sottolineato Pasquale Barbella, uno dei collaboratori della rivista – non è ancora stato messo in pratica. Siamo di fronte al più amato, ma anche al più tradito dei maestri dell’advertising”.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.