L’ era di Google è finita, il vincitore sarà Apple?

| 3 agosto 2011 |

GoogleTagliaerbe non esclude uno scenario di questo genere (e infatti il punto interrogativo è nostro), riportando in un suo post alcune delle recenti previsioni di Roger McNamee, uno dei guru del pensiero tecnologico, secondo cui, appunto, Google is over, è già finita

——

In un post sul suo blog Tagliaerbe riporta alcune recenti previsioni di Roger McNamee – musicista e fondatore di una nota società di venture capital (Elevation Papers) specializzata in campo digitale –  secondo cui Google is over, è già finita, mentre Apple sarebbe ’’ il gran de vincitore’’.

Tagliaerbe sintetizza così  il pensiero di McNamee:

Google sta velocemente perdendo il suo predominio nella search

Il successo di Google ha finito col riempire il web di schifezze, e di conseguenza gli utenti hanno iniziato ad utilizzare altri prodotti per effettuare ricerche: Wikipedia quando si tratta di “fatti”, Facebook per i propri gusti, tempo e denaro, Twitter per le news, Yelp per i ristoranti, Realtor.com per cercare posti dove andare a vivere, LinkedIn per il lavoro. Negli ultimi 3 anni, queste alternative sono passate dal 10% del volume delle ricerche a circa la metà.

Apple è una enorme minaccia per Google

Le persone che hanno un iPhone o un iPad fanno molte meno ricerche su Google di quelle che hanno un PC. Se vogliono notizie, usano l’ app del New York Times o del Wall Street Journal. Se vogliono comprare una fotocamera, chiedono agli amici su Facebook. Se vogliono andare a cena, usano l’app di Yelp. Queste ricerche hanno un valore economico e non vengono fatte su Google, nemmeno da chi usa un device Android. Nella vittoria del modello di Apple, c’ è la sconfitta di quello di Google. Come Microsoft, Google ha un sacco di altre opportunità di business, ma l’ era nella qualche controllava tutti i contenuti è finita.

(…)

Concludendo

Google e Microsoft rimarranno enormi, ma la loro influenza sta scemando, il che significa che possiamo ignorarli. Apple è il grande vincitore, il che significa che dobbiamo lavorare per la sua piattaforma. Per chi produce contenuti, Apple è un monopolista con cui fare i conti più grande di Google.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.