Link e segnalazioni (22-28/02)

| 28 febbraio 2010 |

Twitter: 50 milioni di tweet al giorno

Al momento del suo lancio, nel 2007, contava 5.000 messaggi al giorno, cresciuti a 300.000 nel 2008. Il numero dei tewwt è cresciuto del 1.400 per cento, fino a toccare circa i 35 milioni al giorno e ora i 50 milioni.

http://www.ejc.net/media_news/twitter_users_send_50_million_tweets_per_day/

——–

Twitter e Facebook: cresciuto dell’ 82% il loro utilizzo

Il tempo medio che ogni utente ha dedicato nel mese di dicembre ai social netowork è di circa cinque ore e mezza al giorno, secondo i dati diffusi in questi giorni da Nielsen. Cosa che segna un aumento dell’ 82% rispetto allo stesso mese del 2008, quando il tempo era di circa tre ore .

http://www.ejc.net/media_news/twitter_facebook_use_up_82_percent/

——-

Google dona 2 milioni di dollari a Wikipedia

Il contributo alla Fondazione dovrebbe rafforzare secondo Mountain View le “relazioni di simbiosi”, fra Google e Wikipedia, scrive Business Week.

http://www.sfnblog.com/financials/2010/02/google_donates_us_2_million_to_wikipedia.php

————-

Internet ci renderà più intelligenti, parola di esperti

Una ricerca su 895 internauti ed esperti rileva che più dei tre quarti degli interpellati ritiene che la Rete renderà la gente più intelligente nei prossimi 10 anni. Lo studio è stato condotto dall’ Imagining the Internet Center della Elon University in North Carolina e dal Pew Internet and American Life project.

http://www.ejc.net/media_news/the_internet_will_make_you_smarter_say_experts/

———

News Corp. compra il 9.09% di un gruppo Saudita

Si tratta del Rotana Group, una media company del Medio Oriente. Murdoch ha versato 70 milioni di dollari. Rotana fa capo al principe Alwaleed Bin Talal dell’Arabia Saudita . News Corp. ha un’ opzione per raddoppiare la sua quota entro i prossimi 18 mesi.

http://www.marketwatch.com/story/news-corp-to-buy-909-of-a-saudi-media-group-2010-02-23

———-

FCC: vari americani sono ”digitalmente arretrati”

Il 35% About dei cittadini americani non hanno internet ad alta velocità nella propria abitazione. Lo rileva uno studio della Federal Communications Commission Usa. I cittadini più anziani,quelli meno scolarizzati e le persone dai bassi salari oltre ad alcune minoranze hanno un accesso alla banda larga inferiore alla media.

http://blogs.wsj.com/digits/2010/02/23/nearly-20-of-us-is-%E2%80%9Cdigitally-uncomfortable%E2%80%9D-or-digitally-distant-fcc-says/

—————-

L’Europa insegue i guru americani

Luca De Biase racconta un’Europa tecnologica che non riesce a stare mai sotto i riflettori e anche per questo non attrae. Eppure è piena di valore. Forse il problema è inventare un modo di definire una prospettiva con i fatti, la visione e l’intelligenza creativa, per fare un ecosistema attraente.

http://ow.ly/1af8f

——–

Arrivano i contenuti italiani per Kindle

Insieme all’italiano la Kindle Digital Text Platform è stata implementata anche con altri due idiomi europei: il portoghese e lo spagnolo

http://www.adginforma.it/Arrivano-i-contenuti-italiani-per-Kindle.html

—————

Paese sera, dal web alla free press

Il “Nuovo Paese Sera”, rinato tre mesi fa dalle ceneri dello storico “Paese Sera”, diventa anche free press. E’ in formato tabloid, 12 pagine, di cui la metà a colori, e viene distribuito a Roma in 100.000 copie

http://www.adginforma.it/Paese-sera-dal-web-alla-free-press.html

————

Il ”Fund for Investigative Reporting” e ”InvestigateWest” ricevono un finanziamento di 100.000 dollari

I fondi provengono dalla ”Ethics and Excellence in Journalism Foundation”, una organizzazione nonprofit che ha sede ad Oklahoma City.

http://www.editorsweblog.org/newsrooms_and_journalism/2010/02/fund_for_investigative_reporting_and_inv.php

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.