Nasce un gigante tipografico in Europa

| 12 novembre 2007 |


La fusione fra Roto Smets (RSDB) e il canadese Quebecor World Europe – Un azienda con 8.000 dipendenti e un miliardo di euro di fatturato – Troppa atomizzazione nel settore di fronte alla poenza dei committenti.

———-

Dopo una serie di trattative durate sei mesi, il gruppo tipografico olandese Roto Smets (RSDB) e il canadese Quebecor World Europe hanno annunciato la loro fusione.

La fusione, definita ‘’eccezionale per la sua ampiezza’’, dà vita a un gigante europeo della stampa, RSQ (Roto Smets Quebecor), che impiegherà 8.000 dipendenti per un giro d’ affari consolidato di circa un miliardo di euro.

Ne ha dato notizia Antoine Gaillard, su Graphiline.com, spiegando che l’ ammontare della transazione è pari a 346 milioni di dollari, di cui 214 in contanti, destinati a ricapitalizzare Quebecor World Europe. Al termine degli accordi firmati fra i due gruppi, quello canadese controllerà il 29,9% del capitale della nuova entità, il 15% del cui capitale sarà messo in vendita in borsa ad Amsterdam.

Questa fusione, che qualche specialista aveva anticipato, apre la strada a nuovi movimenti di c consolidamento nel settore della tipografia europea, settore che soffre di una eccessiva atomizzazione di fronte a dei committenti sempre più potenti.

L’ accordo, che dovrebbe diventare effettivo a gennaio, è ora al vaglio dell’ autorità europea per la concorrenza.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.