INTERNET: AMNESTY LANCIA UN APPELLO AI BLOG CONTRO LA CENSURA E PER LA LIBERTA’ DI ESPRESSIONE

| 1 novembre 2006 |

In corso in Grecia l’ Internet Governance Forum – 1200 rappresentanti di 90 paesi e delle principali organizzazioni internazionali discutono dei ‘’poteri’’ nella e sulla rete
———————

Dalla Grecia, dove è in corso fino al 2 novembre l’ Internet Governance Forum , Amnesty International chiede all’universo dei blog di protestare contro la censura online e a favore della libertà di espressione in Rete.

Diritti fondamentali, come la tutela della riservatezza e la libertà di espressione, sono sempre più sotto pressione, rileva Amnesty.
‘’La libertà d’espressione online è un diritto, non un privilegio. Ma questo diritto va difeso con le unghie e con i denti, protestando contro le muraglie di firwall che impediscono a tanti internauti di navigare liberamente e a tanti blogger di scrivere e raccontare ciò che vedono o pensano’’.

All’ incontro di Vouliagmeni – a 30 chilometri a sud di Atene – partecipano , sotto il patrocinio delle Nazioni Unite, 1200 rappresentanti di 90 Paesi del
mondo, di aziende che operano in Internet (Yahoo!, Google,
Microsoft), di istituti internazionali (Ue, Consiglio d’Europa,
Ocse).

La governabilita’ di Internet, hanno sottolineato vari
intervenuti, costituisce da diversi anni un importante argomento
di discussione a livello internazionale e il problema
fondamentale e’ su chi debba amministrare un elemento chiave per
l’esistenza stessa della sua struttura, cioe’ il Sistema di
Amministrazione dei Nomi (DNS, Domain Name System) ovvero il
sistema che consente ai computers di comunicare fra di loro.

Si e’ fatto inoltre rilevare che l’Unione Europea ritiene che
l’accesso a Internet debba essere aperto a tutti gli abitanti
del pianeta e crede che nessun governo o nessun organismo
interstatale debba intromettersi nella sua funzione quotidiana.

Secondo l’UE, infatti, il coinvolgimento dei governi in questa
delicata fase potrebbe creare problemi e mettere in pericolo la
stessa stabilita’ della rete.

(fonti: vnunet, ansa)

I commenti sono chiusi.