Sono di Stinellis e Catalano
le più belle foto
del Festival del Cinema di Venezia

| 19 dicembre 2004 |

In mostra all’ hotel Westin Excelsior di Roma le 170 immagini che hanno partecipato al concorso Domenico Stinellis e Alfonso Catalano sono i due fotogiornalisti vincitori del primo Venice Movie Stars Photography Award, riservato ai fotografi accreditati alla 61a Mostra Cinematografica di Venezia.
Il premio Jaeger-Le-Coultre nella categoria “foto ritratto” è andato a Stinellis, dell’Associated Press Photo Italia, con un primo piano di Al Pacino (qui)
Nella categoria ” foto reportage” si è invece imposto Catalano dell’agenzia fotografica Farabolafoto di Milano con una immagine della regista Marziyeh Meshkini. Catalano si è anche aggiudicato il secondo posto della categoria foto
ritratto, seguito ex-aequo da Stefano Micozzi (Master Photo) e Camilla Morandi (Agf).

Per il foto reportage, sono stati premiati anche Stefano C. Montesi di Photo Movie ( secondo posto) e, per il terzo, ex equo Franco Origlia di Getty Image e Eric Vandeville di Gamma.

Al primo premio fotografico per gli scatti più belli realizzati nel corso della 61° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (vedi anche www.aqacom.it ) hanno partecipato 31 fotoreporter con un totale di 170 immagini.
La giuria, presieduta da Claudio Onorati (fotogiornalista Ansa ), era composta da Raul Bova (attore), Gianni Canova (critico cinematografico),Piera Detassis (direttore Ciack), Marco Finazzi (photoeditor Vanity Fair),
Maurizio Galimberti (fotografo Photomovie), Stefano Guindani (fotografo Agenzia Guindani) , Roxanne Lowit (fotografa di Vanity Fair) e Claudio
Canova ( consulente artistico Photomovie).

L’iniziativa del premio è nata da Angelo Quarti titolare dell’agenzia Aqa in collaborazione con la Biennale di Venezia. “L’idea mi è venuta qualche anno fa – ha spiegato Quarti a Marco Consoli del Corriere della Sera – guardando le foto che venivano pubblicate sui giornali e iniziando a comprendere che esisteva un patrimonio artistico inespresso da parte di una
categoria professionale a metà strada tra il giornalista e l’artista. Mi sembrava interessante l’idea di un concorso che valorizzasse le immagini
scattate durante la Mostra e nel contempo sottolineasse che i fotografi professionisti sono qualcosa di più di “paparazzi”, un termine legato al cinema che ha decretato la fama universale dei fotoreporter, ma che nello stesso tempo ha dato di loro un’immagine negativa».
Quarti, che durante il festival coordina per la Biennale le attività  fotografiche, radiotelevisive e dei nuovi media, ha coinvolto 31 fotografi, tutti accreditati al festival, provenienti da Italia, Francia, Stati Uniti,
Austria, Germania e Inghilterra, e quasi tutti al lavoro per le più importanti agenzie del mondo.

Il premi del Venice Movie Stars – Photography Award sono stati attribuiti mercoledì scorso presso l’hotel Westin Excelsior di Via Vittorio Veneto a Roma dove sino al 15 gennaio saranno in mostra tutte le foto selezionate. La manifestazione avrà  poi un’appendice all’ hotel Excelsior del Lido di Venezia nel settembre 2005, durante la prossima edizione del festival del
cinema.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.