Manila, 2 giornalisti uccisi in 4 giorni

| 11 agosto 2004 |

Arnel Manalo, corrispondente di un quotidiano bulgaro e della radio Dzrh, è stato ucciso il 5 agosto a Bauan, 80 chilometri a sud di Manila. Si tratta del quarto giornalista ucciso nelle Filippine dall’inizio dell’anno, il secondo in cinque giorni. Il 31 luglio, infatti, Roger Mariano, animatore della trasmissione «Roger un Action» sulla radio privata Dzjc-Akyson, è stato ucciso con colpi di arma da fuoco a San Nicola, nella provincia di Ilicos, nell’est del paese. Reporter sans frontieres ha inviato una lettera alla presidente filippina Gloria Macapagal-Arroyo, chiedendo che vengano «messi a disposizione tutti i mezzi necessari per l’inchiesta in modo da identificare gli autori e i mandanti» dell’assassinio. Roger Mariano nella sua trasmissione aveva affrontato temi scottanti per le Filippine e soprattutto aveva denunciato casi di abusi delle autorità locali nella repressione di un gioco clandestino.

I commenti sono chiusi.