Gli Usa si fidano sempre meno dei loro media

| 21 Settembre 2014 | Tag:, ,

Fiducia-mediaGli americani non si fidano molto dei loro media. E’ quanto rivela un sondaggio della Gallup , secondo cui solo il 40% dei cittadini USA credono che la stampa del loro paese offra una vera, completa e corretta informazione. Si tratta, come mostra il grafico qui sotto, del livello più basso degli ultimi decenni. Il tasso di fiducia aveva già raggiunto il 40% nel 2012 e ora torna allo stesso minimo storico dopo un leggero aumento dell’ anno scorso.

 


E’ dall’ arrivo di George Bush al potere – spiega 223grados.com – che la fiducia degli americani nei loro media è in calo, con alti e bassi. Ed è dal 2003 che non è più riuscito a a superare la barriera del 50%.

 

Il grado di fiducia varia tra i partiti e i democratici credono di più nei media rispetto ai repubblicani. La differenza di punti di vista è rilevante: il 54% dei democratici credono nei loro giornali, tv e altri media mentre la percentuale si dimezza, fra i repubblicani, scendendo al 27%.

Oltre a differenziarsi per l’ orientamento politico, fra gli americani prevale la tendenza a vedere i media come “troppo liberali”, mentre solo uno su cinque, invece, li ritiene “troppo conservatroti”, la più alta percentuale dal 2006.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • Usa: la fiducia nei media è scesa al 22% La fiducia degli americani nelle  tre principali piattaforme giornalistiche  -  telegiornali, quotidiani e notiziari internet - continua ad assottigliarsi, secondo i risultati di un […]
  • Ricette per il caos – una rilettura dal 2006   Rieccoci a Voi con il secondo dei  tre articoli tre, ripescati dal nostro archivio e riproposti. Siamo ancora nel 2006, anno di profezie e felici intuizioni - almeno qui -  e ci […]
  • I media vouchers e la democrazia dell’informazione Julia Cagé è una grande sostenitrice dell’intervento pubblico a sostegno dei media. E’ stata ospite del Festival dell’Economia di Trento, dove ha tenuto un seminario dal titolo “I media […]
  • Ripensare le news: le comunità e l’educazione ai media     Oggi parliamo un pochino anche di noi, cercheremo di farlo stando attenti a non parlarci addosso, cosa sempre davvero poco elegante. Il pretesto arriva dalla partecipazione di due di […]
  • Giornalismo digitale sotto la Mole Che tradotto significa: proseguono gli appuntamenti itineranti di digit. Dopo il successo di Roma il nostro festival arriva a Torino il prossimo 5 ottobre. La manifestazione, nata sette […]

I commenti sono chiusi.