Facebook: un tuo “like” sul social network vale in media 133 euro (e altre segnalazioni)

| 5 Maggio 2013 |

Like

Notizie, riflessioni e analisi in circolazione

 

– Facebook: un tuo “like” sul social network vale in media 133 euro

– Facebook supera 1,1 miliardi di utenti, 189M solo mobile

– 12 Buone Pratiche su Facebook per le Media Companies

– Facebook, Twitter e i giornali italiani

– Il ritorno del primo sito Web

– Brutti Tempi per l’Informazione Online

– Condividere le fotografie su Wikimedia

– [S]Fiducia e Lavoro nei Media in Europa

– Cinque anni di YouReporter: il torrente del citizen journalism è ora un fiume

– Informazione, attenzione ai monopoli

– Informazione: IPI, tragico bilancio reporter uccisi, ma new media sono speranza

– Giornalisti prezzolati: la cultura ne soffre

– Pepsi costretta a ritirare “la pubblicità più razzista di tutti i tempi”

– Pubblicità choc in Svezia: le vacanze in Italia fanno piangere i bambini

– La pubblicità sugli smartphone spinge i ricavi di Facebook

 

(Qui i link agli articoli).

 

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • IFEX: ULTIME DAL MONDO - Human Rights Watch esige la pubblicazione di tutti i dossier sui centri di detenzione segreti della CIA - America: una campagna radiofonica contro l' impunità dei crimini contro i […]
  • Quotidiani: mass-media senza più masse Il giornale ora entra in non più di 33 famiglie Usa su 100, mentre erano 98 nel 1970 e 53 appena qualcheanno fa, nel 2000 – E’ una delle riflessioni con cui Alan D. Mutter torna sulle […]
  • Facebook e Cambridge Analytica, terza puntata. Siamo arrivati alla terza puntata della questione Facebook/Cambridge Analytica. Di seguito un nuovo commento di Marco Dal Pozzo, l'intervento di Michele Mezza a #digitRoma che spiega, il 2 […]
  • Giovedì il giorno migliore per la diffusione dei quotidiani gratuiti Lo hanno accertato due ricercatori svedesi della Sifo Research International, analizzando l’ andamento della distribuzione della free press e dei quotidiani a pagamento ------------ […]
  • Editori punto e a capo: l’ informazione si paga Il giornalismo non è più solo carta e (un pochino di) online: ci sono gli smartphone, i tablets ed è diventato maturo un nuovo modello economico per l’ industria delle notizie, con l’ […]

I commenti sono chiusi.