Giornalismo sportivo senza fanatismo

| 1 Gennaio 2012 | Tag:, , ,

Nasce in Spagna Quality sport una rivista sportiva che punta sulla qualità e vuole recuperare strumenti giornalistici un po’ in disuso, come la narrazione giornalistico-letteraria e le interviste in profondità – Gli editori sono quattro ex studenti di giornalismo dell’ Università di Navarra

———-

Fare giornalismo sportivo senza fanatismo. E’ l’ obbiettivo di Quality Sport, un mensile sportivo progettato da un gruppo di studenti spagnoli (Università di Navarra) che, nato come un progetto sperimentale del quarto anno del corso di laurea il Giornalismo, si è trasformato ora in una pubblicazione che affronterà la scommessa delle edicole spagnole.

La struttura è gestita da quattro degli 11 studenti originari – tutti sui 23 anni – che cureranno il mensile, il sito web collegato e le varie applicazioni per i dispositivi mobili che verranno via via realizzati.

Una pubblicazione ‘’frutto di illusioni e speranze, una benedetta pazzia’’, dice Pablo Berraondo, uno dei responsabili.

Il primo numero, appena uscito, è stato stampato in 15.000 copie, ma la redazione spera di poter crescere sia in foliazione che in numero di copie a partire dai prossimi numeri.

‘’Puntiamo a un giornalismo sportivo di qualità, che metta al centro delle gesta sportive l’ aspetto umano. Offriamo una grande varietà di sport che cercheremo di trattare in profondità, con dei testi molto curati e un’ attenzione particolare alle immagini. Quality Sport – spiega Berraondo a 233grados.com – è una iniziativa editoriale unica nel mercato spagnolo: una rivista da leggere cn calma, da divorare. Recuperiamo dei generi giornalistici che sono un po’ caduti in disuso, come il racconto di stile letterario o le interviste approfondite’’.

 

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • Profondità e superficie Ogni tanto accade che da queste parti si vada a scavare dentro agli archivi e si propongano contenuti di qualche anno addietro, talvolta anche molti anni, per riprendere segnalazioni, […]
  • Profezie spagnole Prendiamo spunto quest’oggi da un articolo del nostro archivio del 2014. Si tratta di una riflessione, a dir poco, profetica, scritta da un grande giornalista spagnolo,  Miguel Ormaetxea. […]
  • Robot o uomini non conta, serve giornalismo Ci sono molteplici scuole di pensiero sull'uso più o meno consapevole delle risorse dell'intelligenza artificiale nel giornalismo. Nella crisi generale della professione, il sentimento che […]
  • A volte ritornano – terzo di tre Come fosse un trittico - a quanto pare lo è - si conclude con questo articolo pescato nel nostro archivio e risalente a ben 14 anni fa, questa serie di "pezzi" sul giornalismo dentro alla […]
  • Curatela, superficialità e ignoranza Essere digitali nel nostro presente non significa certamente essere schiavi o peggio vittime delle continue novità o meglio evoluzioni - o presunte tali -  che la tecnologia snocciola a […]

I commenti sono chiusi.