Pubblicità: inserzione video fra le pagine di una rivista di carta

| 11 Dicembre 2010 |

Vogue

L’ edizione di dicembre di Vogue Russia ha adottato la nuova tecnologia detta ‘Video-in-print’, con una inserzione visibile su un sottile schermo con un piccolo altoparlante inserito in una pagina interna della rivista

—–

Video-in-Print: la nuova tecnologia che consente di incorporare su carta uno schermo dove è possibile proiettare un video è stata adottata dall’ edizione russa di Vogue, che contiene una inserzione della Martini con un filmato.

Il sistema permette di inserire nella pagina un sottile schermo a cristalli liquidi con una risoluzione di 320×240 e un minuscolo altoparlante, come si può vedere qui sopra.

La rivista della Condé Nast è stata la prima in Europa a sperimentare questa pubblicità, che in precedenza era stata adottata sperimentalmente dall’ edizione Usa di Entertainment Weekly.

(via 233grados.com)

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • Previsioni nere per la stampa francese Il settore dovrebbe andare in rosso nel 2010 e accumulare perdite sui 700-800 milioni di euro nel 2015 – Uno studio di OC&C Strategy all' indomani dell' inaugurazione degli Stati Generali […]
  • La diffusione dei quotidiani Usa precipita a livello prebellico Con un calo medio del 10,6% negli ultimi sei mesi, la circolazione dei quotidiani negli Usa è piombata a 39,1 milioni di copie, il livello che aveva prima della Seconda guerra mondiale - […]
  • Non con l’odio né col terrore Di hate speech, trolls, odiatori seriali, haters, e commenti malevoli ci occupiamo da anni.  In epoca non sospetta abbiamo avuto il grande privilegio e la fortuna di partecipare ad una […]
  • Il sindacato dei ‘giornalismi’ e la specificità digitale Lettera aperta di tre componenti del gruppo di Lsdi – Vittorio Pasteris, Pino Rea e Marco Renzi – ai delegati del 26° Congresso della Fnsi, il sindacato unitario dei giornalisti […]
  • Il lavoro non è una tecnologia Concludiamo per ora e con questo post, il lavoro intrapreso da alcune settimane dal nostro Marco Dal Pozzo sui temi del lavoro e della rivoluzione digitale. Anche questo post, come […]

I commenti sono chiusi.