Free press: ‘Leggo’ e ‘City’ fra i primi 4 quotidiani gratuiti più diffusi al mondo

| 24 Agosto 2010 |

Free-press-Italia

Leggo e City sono al terzo e quarto posto fra i dieci quotidiani gratuiti più diffusi al mondo.

I dati (relativi alla diffusione nel 2009) sono contenuti nell’ ultima FDN (Free Daily Newspaper), la Newsletter sui quotidiani free press diffusa da Piet Bakker, il docente olandese considerato ormai il maggiore specialista del settore a livello mondiale.

Nella classifica, a Leggo viene attribuita una diffusione media di 963.000 copie quotidiane e a City di 779.000 copie.

Secondo Bakker comunque le cifre relative al quotidiano cinese Beijing Daily Messenger non sarebbero affidabili: “le fonti ufficiali – rileva Bakker – parlano di un milione di  copie, ma altri sostengono che la diffusione effettiva si aggirerebbe fra le 180.000 e 250.000 copie.  Se fosse vero i due gratuiti italiani sarebbero al secondo e al terzo posto e al decimo posto salirebbe il francese Direct-Plus con 650.000 copie.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • Che cosa succede in un minuto su Facebook? Time.com ha realizzato un video molto divertente, che risponde alla domanda, in un minuto esatto, con numeri, numeri e numeri… Ovviamente strabilianti, come è ormai d’ abitudine. Ma nel […]
  • Parte First Look Media con inchiesta sui droni Usa «Il ruolo segreto della NSA nel programma Usa di attacchi»: questo il titolo della prima inchiesta pubblicata all'alba del 10 febbraio da The Interceptor, rubrica online all'interno di […]
  • Lunga vita al giornalismo partecipativo di Bernardo Parrella giornalismi possibili: così avevamo intitolato questo blog, volutamente tutto in minuscolo, all'epoca del suo lancio, oltre due anni fa, riformulando il […]
  • Al Gore a Roma per lanciare Current tv Italia L’ 8 maggio parte la versione italiana del canale nato negli Usa “per democratizzare la televisione” – Il 30% della programmazione sarà VC2, cioè creata dalla comunità di videomaker […]
  • Il selfie come rovesciamento delle gerarchie Se ne è parlato poco qui da noi, ma questo selfie (un autoscatto col cellulare) di un giornalista di le Monde nella sala ovale della casa bianca, con Hollande e Obama sullo sfondo, ha […]

I commenti sono chiusi.