I siti di informazione richiamano oltre un terzo degli utenti di internet in Usa

| 5 Settembre 2009 |

naa Uno studio della Newspaper Association of America e della Nielsen Online ha rilevato nel giugno scorso sulle testate giornalistiche online più di 70 milioni di visitatori, pari al 36% dell’ intera comunità online Usa

———-

Secondo un recente studio della Newspaper Association of America e della Nielsen Online, i siti web dei giornali attraggono più di un terzo di tutti gl utenti di Internet. Lo documenta – spiega Sfnblog.com – un articolo di Biz Report dei giorni scorsi.

Lo studio ha rilevato più di 70 milioni di visitatori nei siti web dei quotidiani Usa nel corso del mese di giugno 2009, un numero che rappresenta circa il 36% dell’ intera comunità online degli Stati Uniti.La ricerca mostra anche le la pubblicità sulle testate online è più efficace, visto che gli utenti di questi siti sono più interessati alle inserzioni e più coinvolti dal loro messaggio. Secondo lo studio infatti l’ 82% degli adulti che hanno guardato una inserzione sul sito online di  un quotidiano sono stati ‘’coinvolti’’da quella inserzione. Questo coinvolgimento include l’ uso di un coupon, un acquisto o una visita al sito web del prodotto.   

"L’ audience dei giornali continua ad espandersi a mano a mano che gli editori investono sul digitale, aggiungendo servizi importanti e lanciando nuovi prodotti per attirare utenti di livello alto’’, ha rilevato  il presidente e amministratore delegato della NAA John F. Sturm. "Gli inserzionisti che vogliono raggiungere consumatori pronti a prendere decisioni di acquisto continuano ad usare i marchi delle testate più affidabili per avere la certezza che i loro messaggi abbiano un impatto forte fra la gente."

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • Pubblicità: immagini in vendita a pixel Una nuova tecnologia – That's it – consente di vendere ad eventuali inserzionisti ogni particolare di una foto pubblicata su un sito. Si tratta di un meccanismo analogo a […]
  • La vicenda di Paola Bacchiddu, si allarga la polemica Mentre in Usa una corte d’ appello ha equiparato i blogger ai giornalisti, stabilendo che, se pubblica informazioni di interesse generale, anche un non giornalista è tutelato dal Primo […]
  • Pubblicità: il ”mi piace” come un ”santo Graal” per il branding? Ogni giorno su Facebook vengono pubblicato circa 50 milioni di ''raccomandazioni'' legate a un prodotto o a un marchio: un orizzonte che il motore di ricerca avrebbe intenzione di […]
  • Bitcoin di Stato La notizia dell'adozione pubblica, con comunicazione ufficiale, rullo di tamburi, squilli di tromba, e bacio in fronte del Presidente alla dea bendata con tanto di cornucopia, - o forse […]
  • Abbasso i premi giornalistici, viva i reporter ''Abbasso i premi, viva i reporter" dice David Randall, giornalista londinese dell’ Independent e scrittore (i suoi ultimi libri, “Tredici giornalisti quasi perfetti” e “Il giornalista […]

I commenti sono chiusi.