Due blogger su 20 in Usa vivono di blog

| 1 Maggio 2009 |

blog2 Su 20 milioni di blogger negli Stati Uniti, secondo il Wall Street Journal, 450.000 ricavano la parte principale del loro reddito dai blog – Con una media di 100.000 visitatori unici al mese si riesce a ottenere sui 75.000 dollari all’ anno. Un buon articolo può far ricavare dai 75 ai 200 dollari

——–

Su 20 milioni di blogger negli Usa, 1,7 milioni traggono dalla loro attività un reddito e per 450.000 di essi il blog è la prima fonte di guadagno. Le cifre sono in un articolo del Wall Street Journal,  che suggerisce come i blogger retribuiti siano quasi quanto gli avvocati.

Complessivamente rappresentano quasi l’ 1% della popolazione adulta americana, hanno in generale un buon livello di istruzione e sono in maggioranza maschi.

Con una media di 100.000 visitatori unici al mese si riesce a ottenere – sempre secondo il WSJ sui 75.000 dollari all’ anno. Un buon articolo può far ricavare dai 75 ai 200 dollari.

Un giovane su tre dichiara di essere un blogger secondo il quotidiano economico. I professionisti che lavorano per aziende, specialmente nel campo della promozione di prodotti, guadagnano fra i 45.000 e i 90.000 dollari l’ anno. Una piccolissima minoranza supera i 200.000 dollari l’ anno, ma chi ne fa parte lavora fra le 50 e le 60 ore alla settimana.  

 « Ma per quanto tempo ancora qualcosa come 500.000 persone che stanno gradualmente sostituendo i giornalisti professionisti, potranno sopravvivere senza alcuna protezione sociale, secnza codici etici, senza limitazioni e in gran parte senza alcuna formazione?’’, si chiede Mark Penn, l’ autore dell’ articolo.

(via mediawatch)

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • Primi passi operativi per la Formazione Continua dei Giornalisti Piano piano si stanno chiarendo in parte le modalità relative alla Formazione Continua dei giornalisti obbligatoria a partire dal primo gennaio 2014 di cui abbiamo parlato tra i primi. […]
  • Paralizzare il Web per salvare i giornali? Un giudice Usa vorrebbe vietare per legge l’ uso di link verso qualsiasi articolo di giornale o materiale protetto da copyright, senza prima aver ottenuto i dovuti consensi ---------- […]
  • Celebgate: esplode l’ autofotografia erotica, nuova pratica di selfie Il furto e la diffusione attraverso ‘4chan’ di varie dozzine di foto di celebrità nude nei giorni scorsi è al centro di una interessante riflessione di André Gunthert su Culture […]
  • Tu chiamala, se vuoi, professione ‘’Questo lavoro sta cominciando a somigliare a quello dei poeti: bello, nobile, persino utile, ma quasi senza mercato’’. E’ Luca Sofri che usa questo paragone in un bell’ articolo (che […]
  • Ecologia digitale Non lasciateVi fuorviare dal titolo, non abbiamo intenzione di distinguere un prima e un dopo: rivoluzione digitale. L'ecologia come tutto il resto non va divisa in digitale e […]

I commenti sono chiusi.