Poynter

Usa: 2600 giornalisti in meno nel 2012 nei quotidiani (38.000 rispetto ai 52.600 del 2007)

27 Giugno 2013 Tag:, , , , , , , , , ,
Usa Nel 2012 negli Stati Uniti sono spariti nei giornali 2.600 posti di lavoro giornalistico a tempo pieno, con una diminuzione del 6% rispetto al 2011, portando l’ occupazione totale del settore a 38.000 fra cronisti, redattori e altri giornalisti, quasi un terzo in meno rispetto al 2000 quando i giornalisti occupati erano 56.400. Lo segnala la American Society of News Editors (Asne) nel suo rapporto annuale, segnalando una inattesa accelerazione del ritmo di perdita del lavoro. Rispetto al 2006 – osserva Rick Edmonds su Poynter – il calo è stato del 30,9%.   (altro…)

Google: interviene anche il governo spagnolo, ma l’ accordo francese è esportabile in Usa?

6 Aprile 2013 Tag:, , , , , , ,

Come i robot possono aiutare il giornalismo di qualità

18 Marzo 2013 Tag:, , , , , , , ,
Robot-cop Le redazioni possono già contare su sistemi automatici intelligenti,  e in misura crescente. Ci sono ‘’macchine’’ che aiutano a prevedere quale potrebbe essere il prossimo grosso argomento di attualità, che  informano su come gestire una homepage, e che sono anche in grado di  scrivere articoli semplici sulla base di una serie di dati, come da tempo sperimenta Narrative Science. La presenza dei robot nelle redazioni si va estendendo e per loro, sostiene Craig Silverman su  Poynter, esiste un spazio sempre più ampio soprattutto nel campo dell’ accuratezza e del giornalismo di qualità. Silverman indica almeno cinque modi in cui i robot, a suo parere, possono essere utili.   (altro…)

Informazione in diretta: buon giornalismo è anche praticare la cautela (e spiegare perché)

19 Dicembre 2012 Tag:, , , , , , ,
La prudenza informativa è un valore che raramente viene celebrato e raramente viene illustrato.  Sarebbe stato fondamentale a Newtown, perché, se fosse stato praticato da più giornalisti e in più testate,  avrebbe consentito di evitare una grossa quantità di errori e false speculazioni . Su Poynter Craig Silverman analizza questo nuovo parametro della qualità giornalistica, invitando le redazioni a fare in modo che i criteri di continenza e di attenzione nella diffusione delle notizie vengano condivisi e pubblicizzati. La spiegazione della ‘’misura’’  dovrebbe diventare una parte del processo dell’ informazione giornalistica ‘’in diretta’’, in modo che la gente sappia chi diffonde e chi no un determinato dato informativo,  e perché. E quali sono i meccanismi alla base dell’ informazione in tempo reale   Ecco una ampia sintesi dell’ articolo di Silverman       (altro…)

Il giornalismo sta diventando una ‘pratica di élite’, consentita soprattutto ai benestanti

8 Settembre 2012 Tag:, ,
Il giornalismo è diventato un lavoro accessibile solo alla classe dei privilegiati. ''Quando non ti puoi permettere di fare degli stage non retribuiti o devi pagare le tasse con un piccolo stipendio, troverai solo poche porte aperte’’, dice una giovane giornalista americana, Alexandra Kimball, che racconta la sua condizione  prima e dopo aver ricevuto una eredità. La notizia è che Poynter.org  ha pubblicato una sintesi del suo racconto giudicando la sua vicenda emblematica delle trasformazioni sociali che il giornalismo professionale sta registrando.   (altro…)