Blog

Glocalizziamoci

23 Novembre 2015 Tag:, , , , , , , , , , ,
IMG_20151120_100803 E' davvero surreale, a nostro modestissimo parere, che mentre online si dibatte e ci si dispera delle occasioni perse per dare finalmente avvio, forse meglio dire : << corpo >> alla benedetta, per taluni, maledetta, rivoluzione digitale; a poche decine di chilometri dal luogo dove è scoppiato tanto clamore si sia per il quarto anno consecutivo consumato un festival dove la soluzione di buona parte dei problemi che angustiano il sistema Paese sta già nel titolo della manifestazione: GlocalNews. Nessuna ricetta magica, intendiamoci, nessuna manna dal cielo, le cose arrivano quando si prova a farle e la ricetta di VareseNews, da cui la manifestazione è stata ideata e viene da sempre organizzata, è proprio quella di realizzare << cose >>, permettetemi di non definirle per ora, adatte al mercato iperlocale ma spendibili su piazze virtuali molto, assai, parecchio globali come sono quelle della rete. (altro…)

de Bortoli: “l’informazione non e’ un sushi”

5 Marzo 2015 Tag:, , , , , , , , , , ,
id_debortoliEstratti dall' incontro-lezione di Ferruccio de Bortoli  il 24 febbraio scorso nella "Sala delle edicole" dell'Università di Padova a conclusione del corso di "Linguaggio giornalistico" dell'anno accademico 2014-2015 di Raffaele Fiengo. Le riflessioni virgolettate sono del direttore del Corriere della Sera Ferrucio de Bortoli. Il tema dibattuto : "Lo stato del giornalismo". Assieme a de Bortoli e Fiengo nel video anche Vincenzo Milanesi, direttore del dipartimento di filosofia, sociologia, pedagogia e psicologia applicata (FISSPA). (altro…)

Giudici Usa: ‘’i blog sono importanti fonti d’informazioni e commenti, come le testate tradizionali’’

22 Aprile 2014 Tag:, , , , ,

blog-copUna corte d' appello Usa ha stabilito che ai fini delle norme sulla diffamazione i blogger sono sullo stesso piano dei giornalisti delle testate tradizionali.   Si tratta di una ulteriore decisione che – spiega Mathew Ingram su Gigaom - rafforza l' idea della necessità di dare protezione legale agli atti di giornalismo piuttosto che solo ad alcune persone definite come giornalisti professionisti.

  La sentenza è stata emessa in Florida.   (altro…)

Blog, opportunità e promesse (realizzate e mancate)

16 Aprile 2014 Tag:, , ,
BlogUp-copIl blog è uno strumento tecnologicamente molto semplice. Può avere varie finalità, dal semplice diario on-line personale alla comunicazione aziendale e giornalistica e può essere strutturato in molti modi diversi, privilegiando il testo o le immagini. Ma le sue implicazioni sociali ed economiche hanno modificato in maniera sostanziale la comunicazione degli ultimi decenni e anche il giornalismo, con alterni risultati, ha fatto proprio questo modo di comunicare.   Elisabetta Locatelli ha sempre seguito con attenzione e acume questo mondo e in questi giorni è arrivato in libreria un suo ampio saggio - The Blog Up. Storia sociale del blog in Italia -, pubblicato da Franco Angeli editore . Lsdi l’ ha intervistata.   (altro…)

La storia “dell’ unico giornalista detenuto nel mondo occidentale per aver fatto il suo mestiere”

22 Marzo 2014 Tag:, , , , , ,
Shuler1L’ ultima condanna ai danni di Roger Shuler, 57enne blogger-giornalista dell’Alabama, è del 15 marzo (90 giorni di reclusione) per resistenza a pubblico ufficiale: il 23 ottobre scorso, si era opposto ai poliziotti che erano giunti a prelevarlo a casa sua con l’ accusa di oltraggio alla Corte. La sentenza è stata sospesa per due anni, ma Shuler - l’ unico giornalista che, secondo il CPJ (Committee to Protect Journalists), è in galera nel mondo occidentale solo per aver svolto la sua attività - dovrà pagare comunque le spese processuali e rimane in carcere per la precedente vicenda.   Tutto risale al suo mancato rispetto dell’ingiunzione di un giudice a rimuovere dei post dal suo blog (Legal Schnauzer) che accusavano Rob Riley, figlio dell’ex governatore dell’Alabama Bob Riley, di aver avuto un affaire extra-matrimoniale. Ingiunzione che secondo molte fonti è del tutto incostituzionale, essendo questo un chiaro caso di “free speech”, protetto dal Primo Emendamento.   (altro…)