Al-Jazeera

Condannati giornalisti di Al Jazeera in Egitto, si allarga la protesta

24 Giugno 2014 Tag:, , ,
EgittoProteste in tutto il mondo dopo la condanna a sette anni per Peter Greste, Mohamed Fahmy e Baher Mohamed, giornalisti Al Jazeera English: arrestati il 29 dicembre 2013, la magistratura egiziana li ha giudicati colpevoli di aver diffuso notizie false e di aver favorito il movimento fuorilegge della Fratellanza Musulmana.   «Un feroce attacco alla libertà di stampa, una giornata nera per l’Egitto»: così Amnesty International ha commentato l’ episodio tramite Philip Luther, direttore del Programma Medio Oriente e Africa del Nord dell’organizzazione umanitaria.   (altro…)

Tv: Al Jazeera mette a disposizione di tutti i suoi video sulla crisi di Gaza

18 Gennaio 2009 Tag:, ,
aljazeera.jpg

Luca Conti segnala su Pandemia l’ iniziativa controcorrente di Al Jazeera, che ha deciso di mettere a disposizione di tutti vari video sulla crisi di Gaza con la licenza Creative Commons, che richiede soltanto la citazione (ma non commerciale) della fonte.

Si tratta di una mossa significativa di fronte a una condizione di ristrezza di immagini video, spiega Pandemia chiedendosi se una linea analoga verrà tenuta in futuro anche di fronte ad altri argomenti e se altyri network televisivi seguiranno.

A disposizione di tutti coloro che fanno informazione un archivio notevole di video esclusivi in  Arabo e Inglese prodotti dai corrispondenti e dalle troupe di Al Jazeera.

Tv: la BBC sfida Al-Jazeera

7 Marzo 2008 Tag:,
La BBC Un nuovo canale per il Medio Oriente partirà martedì prossimo con 12 ore al giorno di programmi in lingua araba per arrivare a 24/7 entro pochi mesi – L’ obbiettivo è di raggiungere i 20 milioni di spettatori entro il 2010 – “Nel mondo arabo una forte richiesta di informazione giornalistica indipendente e credibile” ----------

La BBC lancerà la prossima settimana un nuovo canale televisivo in lingua araba con l’ ambizione di sfidare Al-Jazeera e le altre emittenti di informazione del Medio Oriente. Ne dà notizia, fra gli altri, Mediachannell.

L’ iniziativa è rivolta agli ascoltatori del NordAfrica, del Medio Oriente e del Golfo Persico e rientra in un progetto più ampio di ristrutturazione della BBC, che, fra l’ altro, ha chiuso alcune stazioni radio nell’ Est europeo proprio per convogliare risorse nel settore arabofono.

Dirigenti della BBC hanno spiegato che il canale comincerà a trasmettere martedì prossimo, 11 marzo,  con 12 ore di programmi al giorno, che diventeranno comunque 24 in qualche mese. Le trasmissioni saranno gratuite, ma è necessario avere l’ accesso al