Speciale del Guardian sul Web 2.0

| 6 novembre 2006 |

Web 2.0“A bigger bang”: così titola l’inglese The Guardian, nell’edizione Weekend, un corposo speciale sul Web 2.0, inclusiva di interviste a svariati protagonisti di questo “bang” ancor più forte: i responsabili di Flickr, Technorati, Netvibes, Last.fm, WordPress, Wikipedia, Odeo, Bebo, Writely, Digg, Craiglist, del.icio.us e Feedburner. Questo il succo dell’inchiesta: «La seconda corsa all’oro di internet è in piena animazione, e stavolta riguarda nient’altro che persone reali che creano, producono e mettono in mostra le proprie vite ed opinioni». Per ulteriori dettagli, si rimanda all’articolata sintesi (in italiano) inserita nel bollettino di LS-DI.
In un contesto alquanto più disimpegnato da segnalare inoltre la ricca raccolta di loghi e tag cloud delle entità variamente coinvolte nel giro del Web 2.0, incluse quelle di cui sopra. Pagina utile se non altro quando servono al volo certi marchietti per articoli e remix sparsi…

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.