sudditi

Si fa presto a dire digitale

13 Aprile 2022 Tag:, , , , , ,
Essere digitali. Questo il mantra.  Cosa mai vorrà dire: essere digitali? Proviamo a spiegarci. Sono passati decenni da quando il mondo si è trasformato via via, cambiando pian piano da analogico a digitale, e completando mano a mano la propria, cosiddetta, "transizione digitale". Non a caso, negli ultimi anni, talvolta mesi, questa terminologia è stata inserita/usata/propagandata,  ad ogni piè sospinto in qualunque discorso, documento, relazione, proposta,  piano operativo,  da amministratori pubblici  ed esponenti politici di vario tipo. Dove il termine "vari" riassume, a nostro avviso, con precisione, la mancanza di orientamento  dei medesimi esponenti politici.  Si potrebbe dire che la "transizione digitale" sia trasversale alla politica,  e metta d'accordo tutti.  Di sicuro va di  gran moda ed è  molto ben finanziata. Completata l'introduzione vagamente polemica,veniamo alla prima notizia del giorno: il mercato mondiale del riciclaggio dei rifiuti elettronici vale, anzi meglio, valeva nel 2021 la tutt'altro che disprezzabile cifra di 23 miliardi e 450 milioni di dollari. Non male, che ne dite? E attenzione, secondo le stime degli esperti del settore,  questo specifico mercato arriverà nel giro dei prossimi sei anni a raggiungere 32 miliardi di dollari di fatturato.         Essere digitali 2.  Un

Reporter diffuso, la tesi di laurea – una rilettura dal 2006

25 Agosto 2021 Tag:, , , , , ,
Concludiamo l'operazione "ferie e nostalgia"  -  titolo improvvisato ed estemporaneo (sarà il caldo, pardon!) - con un articolo  proveniente dal nostro archivio ancora una volta targato 2006. Annata memorabile, verrebbe da dire, che ci porta ad un pezzo veramente utile - vedrete - e che ci farà immergere in un mondo di contenuti e spunti e riflessioni tutti ancora originali e moderni, e che soprattutto ci permetterà di fare una sorta di "pit-stop" su temi da sempre in auge su queste colonne. Temi, caldi,   e in perenne divenire.  Argomenti che  nel corso del tempo si sono trasformati, aggiornati, complicati - mai semplificati - ed evoluti, forse, ma anche no, soprattutto nel BelPaese. L'articolo del 2006 prende spunto da  una una tesi di laurea dedicata al giornalismo di quel periodo. Un giornalismo in profonda ed epocale trasformazione. Allora come oggi. In quella tesi c'erano molti, davvero moltissimi spunti, su alcuni dei quali, proveremo a tornare, magari facendoci aiutare da qualche ospite illustre, come siamo soliti fare da queste parti. Intanto buona "rilettura"  e a presto ;)      
La tesi si intitola ‘’Reporter diffuso. Come è cambiato il mondo del giornalismo negli anni delle evoluzioni tecnologiche-digitali’’