0,75 euro ad articolo, anche in Spagna mobilitazione contro il precariato

| 5 Dicembre 2011 |

NotrabajoGratis non si lavora.

Anche in Spagna monta la protesta del precariato dopo la denuncia di una giornalista a cui una società editoriale spagnola ha offerto 0,75 euro per articolo. Si tratta del gruppo editoriale Novodistribuciones S.L. e la denuncia – racconta 233grados – si è diffusa a macchia d’ olio sui social network dopo che l’ Associazione della stampa di Madrid ha aperto un canale con l’ hashtag  #gratisnotrabajo, intercettato subito anche dai gruppi contro il precariato giornalistico in Italia.

‘’SENSO di DEJA-VU: 75 cent. per articolo da 800 caratteri. E in Spagna scatta #gratisnotrabajo. Ricorda qcosa?’’, chiede ad esempio su Twitter Simone Tronconi (@stronco).

233gradospubblica anche una copia del contratto-capestro proposto dal gruppo editoriale ai giornalisti spagnoli (nell’ immagine in alto).

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • La rete fra oscuramenti e sequestri Le Authority italiane non possono oscurare siti internet per presunte violazioni del diritto d’ autore senza passare attraverso la magistratura. Loauspica una interpellanza presentata da […]
  • Tv: più di 6500 canali in Europa Uno studio dell' European Audiovisual Observatory (EAO) - Il paese con più canali, 883, è il Regno Unito, seguito da Germania (300) e Italia (284) – In coda (14 canali) Estonia e […]
  • L’unico algoritmo buono è l’algoritmo morto   Lo sapete ci piace scherzare e quindi prendete il nostro titolo come una citazione, un estratto da uno dei nostri film preferiti trasformato ed adattato alle tematiche che […]
  • Il World Press Photo ridisegna il fotogiornalismo Lo sostiene André Gunthert che, in un intervento su Imagesociale, spiega come le ultime scelte del premio, privilegiando temi sociali, segnino l’ allontanamento dal modello principale del […]
  • Fotogiornalismo: poche notizie, e non buone Aria di crisi a livello internazionale nelle medie agenzie e calma piatta in quelle grandi, rileva poterefotografico.com – In Italia notizie cattive con vendite globali in ribasso e una […]

I commenti sono chiusi.