vendite

Quotidiani Usa: in molte testate i numeri del digitale continuano ad andare nella direzione sbagliata

29 Aprile 2014 Tag:, , ,
NiemanDue recenti rapporti aiutano a far luce sull’ andamento della pubblicità nei quotidiani Usa e sul funzionamento dei paywall.   I dati – spiega Ken Doctor su Niemanlab – mostrano che l’ industria dei quotidiani – tranne una minoranza di casi – ha imboccato la strada sbagliata.   Sia i ricavi digitali che quelli dalle vendite continuano a crescere ma entrambi a dei tassi assai meno positivi degli anni passati.   (altro…)

Il fascino persistente della carta (nonostante la crisi)

17 Novembre 2013 Tag:, ,
Carta-cop Il business della carta ha conosciuto giorni migliori, certo. Ma per qualche editore la stampa è una parte sempre più rilevante  della propria strategia economica. Su NiemanLab Ken Doctor analizza questo processo tenendo conto che per la prima volta nella sua storia negli Usa le vendite hanno cominciato a superare la pubblicità.   (altro…)

I dati delle vendite digitali dei quotidiani: una situazione quasi drammatica a parte i big

14 Marzo 2013 Tag:, , , ,
ADS In un periodo storico in cui il mondo dell'informazione passa il tempo a compiangersi dopo anni di autoreferenzialità e di immobilismo e mentre le cronache sono piene dei problemi politici dell'Italia e dell'elezione del nuovo Papa, è invece uscito un dato atteso da molto tempo. Si tratta del dato diffuso da Ads relativo alle vendite digitali dei giornali italiani.   Ads ha finalmente diffuso un dato da tempo sospirato e che nessuno voleva esplicitamente rendere noto. Si tratta del dato relativo al mese di gennaio 2013 di copie + vendite multiple + vendite abbinate nel formato digitale.   Il dato è decisamente imbarazzante ed economicamente catastrofico a parte le prime testate.   (altro…)

La diffusione online dei quotidiani francesi compensa ormai quasi del tutto le perdite della carta

10 Marzo 2013 Tag:, , , , , ,
MondeLa vendite dei giornali su carta in Francia continuano inesorabilmente a calare (vedi  qui  e  qui ), ma che accade con le edizioni digitali?   Erwann Gaucher esamina l’ andamento delle cose partendo dal caso limite del Belgio,dove il quotidiano le Soir pur continuando a soffrire nelle edicole – meno 4,63% nel 2012 (74.607 copie in media contro le 78.226 del 2011) vede la sua diffusione digitale, attraverso gli abbonamenti, fare un balzo in avanti di quasi il 400%, passando da 1.178 a 4.517 copie al giorno.   (altro…)