Pubblicità

Televisione liquida, 5G e algoritmi

11 Settembre 2018 Tag:, , , , , , , , , , ,
Torniamo ad occuparci come promesso di giornalismo e dei temi della rivoluzione digitale così come sono stati ben definiti nel pieno dell'estate che ora volge al termine nelle relazioni annuali dei presidenti delle Autority per la privacy, per le comunicazioni e per il mercato.  Si tratta di riflessioni assai utili su  temi da sempre affrontati alle nostre latitudini. La scorsa settimana abbiamo estratto alcune parti, a nostro avviso significative dalla relazione annuale di Angelo Soro presidente dell'Autorità per la privacy.  Questa settimana passiamo al vaglio le 32 cartelle della relazione svolta lo scorso 11 luglio da Angelo Marcello Cardani presidente dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Di seguito proviamo dunque a sottoporvi i passaggi che abbiamo estrapolato dalla relazione del presidente Cardani secondo un ordine di uscita diverso dall'originale e che ricalca le tematiche di cui ci occupiamo su queste pagine. In calce ad alcuni dei passaggi che abbiamo estratto dalle relazioni  e che riportiamo di seguito abbiamo aggiunto, in alcuni casi,  ulteriori nostre riflessioni che speriamo possano arricchire il dibattito. Grazie dell'attenzione e buona lettura!   Estratti dalla relazione di fine anno del Presidente dell'Autorità  per le garanzie nelle comunicazioni Angelo

Sanremo, twitter e l’hashtag a pagamento

12 Febbraio 2017 Tag:, , , , , , , , , , ,
Oggi è domenica, i lustrini e le paillettes sanremesi sono già un ricordo, le luci si sono spente sul palco dell'Ariston, i vincitori hanno vinto, i cantanti hanno cantato, gli ospiti si sono esibiti, il pubblico ha votato. Ma quest'anno a Sanremo è successo un fatto nuovo, importante e che cambierà per sempre il modo di fare informazione, ma anche comunicazione e in ultima analisi di investire in pubblicità. L'etichetta con il cancelletto che da alcuni anni contraddistingue la catalogazione, l'evidenziazione, la riconoscibilità, l'archiviazione, ma anche il modo di raccontare i fatti online partendo da dentro i social è cambiata. (altro…)

Expo e giornalismo

25 Luglio 2016 Tag:, , , , , , , , , ,
expoIl problema della commistione tra informazione e pubblicità è una delle cause più gravi della scarsa credibilità del giornalismo italiano. Occorrerebbe incentivare l’editoria, o almeno quella parte di essa che lo desideri, a liberarsi dalla dipendenza pubblicitaria. Maria Djokic una studentessa del corso di “Linguaggio giornalistico” del dipartimento di Comunizione dell'Università di Padova del Professor Raffaele Fiengo ha svolto una tesi di laurea sul tema esaminando in particolare il ruolo giocato dalla stampa durante l'Expo. Il titolo della tesi che poi troverete allegata in forma integrale in calce all'articolo era: "L'Expo e il giornalismo". (altro…)

Rapporto sul Giornalismo Digitale Locale & Iperlocale

4 Luglio 2016 Tag:, , , , , , , , , , , ,
ricercaIncertezza, poche risorse e scarsa attenzione da parte delle istituzioni. E’ questo, in estrema sintesi, l’orizzonte in cui si muove il giornalismo digitale in Italia e che renderebbe quindi l’informazione on line sostanzialmente ‘’non libera’’. E’ pieno di ombre e criticità il quadro che emerge dalle considerazioni espresse dalle testate che hanno partecipato al sondaggio realizzato da ‘’Giornalismi’’ (gruppo di lavoro del Consiglio nazionale dell’ Ordine dei giornalisti) in collaborazione con Anso (l’ Associazione degli editori online) per la seconda fase della Ricerca sul giornalismo e l’ editoria digitale in Italia (il primo Rapporto è qui), dedicata soprattutto al giornalismo digitale ‘’nativo’’ non collegato a testate cartacee o emittenti radiotelevisive. La conferma viene anche da una serie di interviste specifiche, condotte da ‘’Giornalismi’’, che testimoniano come chi fa seriamente informazione sul web, ha per compagna l’incertezza. Se è imprenditore combatte con i conti che non tornano per la pubblicità insufficiente e con la paura delle cause che possono arrivare dai dipendenti se i contratti non sono sufficientemente “blindati”. (altro…)

Facebook ci aiuta… a gestire la pubblicità

30 Maggio 2016 Tag:, , , , ,
facebook-pubblicitaFacebook annuncia l'ennesima novità, il titolo dell'ultima nota  è " bringing people better ads" insomma FB vuole "aiutarci" ad avere una migliore e più interessante fruizione della pubblicità sulla sua piattaforma e (questa è la novità) anche fuori da essa.  
Scorriamo insieme il post: "ciò che leggiamo online è li, grazie agli annunci pubblicitari... chi legge notizie, utilizza app o fruisce di contenuti in rete lamenta la presenza della pubblicità come distraente, noiosa". In effetti gli annunci pubblicitari non sono mai facili da evitare senza correre il rischio di abbonarsi a qualcosa...
FB pensa che le aziende possano fare meglio (e sa che senza gli annunci pubblicitari non si campa...) ed ecco quale il suo obbiettivo:
"siamo concentrati sul miglioramento della fruizione pubblicitaria sia dentro che fuori di Facebook".
(altro…)