professione

Premio giornalistico Sabrina Sganga: “Share Tale. Raccontare le pratiche di condivisione”.

2 settembre 2018 Tag:,
Il tema della VI° edizione del Premio giornalistico Sabrina Sganga – Questione di Stili 2018 è “Share Tale. Raccontare le pratiche di condivisione”. Come l’economia, la politica, l’educazione, l’ambiente e in generale la nostra vita quotidiana può essere  trasformata da pratiche condivise.   Il Premio è riservato a giornalisti (professionisti, pubblicisti, praticanti e allievi delle scuole di giornalismo) e ad attivisti e operatori del campo della comunicazione, nei settori della carta stampata, radio, televisione, cinema documentario e nuovi media.   Il premio intende valorizzare e promuovere un’indagine giornalistica, un reportage, che svolga il tema dell’anno con particolare attenzione all’accesso delle conoscenze, alla democrazia diffusa e alla partecipazione dal basso; nonché alla sostenibilità ambientale, alla finanza etica e critica, a stili di vita che sperimentano alternative al consumismo e all’individualismo.   La prima sezione intende selezionare e premiare, con un contributo massimo di 5000,00 (cinquemila) Euro, indagini e servizi da realizzare in relazione al Tema dell’anno. L’indagine o il servizio deve essere realizzato secondo un cronoprogramma e deve essere finalizzato all’informazione gratuita, tramite carta stampata, filmati, servizi radiofonici, nuovi media. La seconda sezione, ci verrà riservato u un premio di 1000,00 (mille) Euro, riguarda un lavoro pubblicato nel 2017 sul tema dell’anno indicato dal bando. Verranno valutati tutti

Premio “Bepi Zanfron” prima edizione: comunicare il dissesto idrogeologico con le immagini

2 settembre 2018 Tag:,
Un premio giornalistico, intitolato alla memoria di Giuseppe “Bepi” Zanfron, dedicato a chi si è distinto nella comunicazione di fatti di cronaca legati al dissesto idrogeologico o eventi climatici, raccontandoli tramite le immagini.   La selezione è riservata a tutti i foto-cine operatori autori di servizi pubblicati, andati in onda o messi online tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2017 su testate regolarmente registrate e aventi come oggetto proprio eventi legati al dissesto idrogeologico o a eccezionali situazioni climatiche.   Due le sezioni previste: carta stampata e web, e televisione.   I lavori potranno essere inviati entro il 15 settembre 2018, insieme a un breve curriculum professionale, all’indirizzo: premiozanfron@sindacatogiornalistiveneto.it   L’iniziativa è promossa da Associazione Bellunese della Stampa e Sindacato giornalisti Veneto con il patrocinio della Provincia di Belluno, del Comune di Longarone, dell’Associazione Bellunesi nel Mondo e della Fondazione Vajont.     INFO:  premiozanfron@sindacatogiornalistiveneto.it   SCADE: 15 settembre 2018

Journalists-in-Residence Programme dell’European Centre for Press and Media Freedom.

2 settembre 2018 Tag:, ,
L’European Centre for Press and Media Freedom mette a disposizione un programma temporaneo per la protezione dei giornalisti che soffrono intimidazioni e minacce a causa del loro lavoro. L’ente mette a disposizione un posto sicuro per continuare le proprie pubblicazioni e investigazioni.   L’attuale “call” è aperta per giornalisti con passaporto turco e che risiedono attualmente in Turchia. Il periodo offerto va dai tre ai sei mesi, da Novembre 2018 a Giugno 2019. Saranno coperti i costi per il viaggio, il visto, una assicurazione sanitaria, così come corsi di formazione. Verrà inoltre assegnata una borsa di studio di 1.000 euro.   Condizioni per l’ammissione al programma qui   INFO: journalistsinresidence@ecpmf.eu   SCADE: 23 Settembre 2018   LINK: qui

Giornalista per adesione

27 febbraio 2018 Tag:, , , , , , , , , , ,

Nella prima edizione fuori porta del nostro festival dedicato al giornalismo digitale: #digitRoma, fra le varie cose di cui abbiamo discusso, ci sono stati anche un paio di momenti che ci siamo auto dedicati. Non per megalomania, credeteci, ma perchè ci siamo resi conto negli ultimi mesi che la nostra professione necessita urgentemente di aiuto concreto. Il momento è assai delicato e oltre agli studi e alle previsioni c'è bisogno al più presto di fornire soluzioni alla crisi. C'è bisogno, a nostro avviso, di uscire dalle statistiche e dai calcoli, per provare ad affrontare di petto i problemi della categoria, finchè è possibile, ed esistono ancora alternative plausibili da proporre.  (altro…)

Stage in Germania. Settore giornalismo internazionale.

4 dicembre 2017 Tag:, ,
Stage da uno a sei mesi in Germania nel settore televisivo, radiofonico ed online, per lo sviluppo dei media internazionali.   Deutsche Welle Akademie, organizzazione  tedesca,  conduce progetti che contribuiscono allo sviluppo dei media e alla professionalizzazione dei giornalisti per il Ministero degli Esteri tedesco, per l’Unione europea, per le Nazioni Unite (ONU) e per altri clienti in tutto il mondo. Compie la propria attività a livelli internazionali con una serie di partner, tra cui ministeri, ONG, organizzazioni dei media, associazioni professionali e università.   Le internship,  sono possibili nei settori:  televisione, on-line, radio, comunicazioni e DW Akademie:  
  • Il Deutsche Welle Multimedia Regions department di Bonn offre radio e tirocini on-line in 30 lingue;
  • Il Multimedia Global department offre stage della televisione di Berlino. I programmi televisivi sono prodotti in arabo, tedesco, inglese e spagnolo.
  Requisiti necessari
  • Avere completato almeno un anno e mezzo accademico;
  • Avere esperienze giornalistiche iniziali nell’ambito televisivo, radiofonico o online.
  Deutsche Welle cerca di coinvolgere i tirocinanti nella routine quotidiana del dipartimento. L’assunzione di incarichi giornalistici o editoriali dipende dall’esperienza giornalistica che si possiede.     Durata: da 1 a 6 mesi   Dove:  Bonn, Germania per il Multimedia Regions department, Berlino, per il Multimedia Global department.   Retribuzione: rimborso spese minimo da 310 € mensili e proporzionale alle