Pechino

Il 3 maggio all’ insegna della libertà di stampa in Cina

4 Aprile 2008 Tag:, , ,
Pechino 2008 L’ Associazione mondiale dei giornali (WAN) lancia in vista della Giornata internazionale della libertà di stampa una nuova campagna su Pechino - Tutti i quotidiani del mondo invitati a utilizzare i materiali gratuiti messi a disposizione per sostenere la battaglia per il diritto di espressione in Cina ---------- L’ Associazione mondiale dei giornali chiede ai quotidiani di tutto il mondo di dare pubblicamente sostegno alla battaglia per il diritto di espressione in Cina pubblicando nelle edizioni del 3 maggio – Giornata internazionale della libertà di stampa - editoriali, inserzioni, vignette e altri materiali sull’ argomento.

WAN, che ha deciso di dedicare le sue iniziative per il 3 maggio al tema “La sfida Olimpica: libertà di stampa in Cina!", ha reso disponibile dei materiali sul sito http://www.worldpressfreedomday.org . Secondo la Wan, migliaia di giornali nel mondo sono disposti a utilizzarli in occasione della Giornata del 3 maggio.

"Nonostante le promesse di riforma fatte in vista delle Olimpiadi di Pechino, le autorità cinesi non solo non le hanno mantenute, ma hanno intensificato la loro pressione sui giornalisti e tutti coloro che cercano di

Olimpiadi Pechino: una Conferenza internazionale a Parigi sulla situazione della libertà di espressione

15 Marzo 2008 Tag:, ,
Campagna Cina Quale livello di libertà di stampa i giornalisti sportivi e i commentatori potranno attendersi quando andranno in Cina per le Olimpiadi 2008? La risposta dovrebbe venire da una Conferenza internazionale che si terrà il 18 e il 19 aprile a Parigi. In particolare una sessione sarà dedicata alla politica della Cina nei confronti dei media stranieri: vi parteciperanno Yuwen Wu, capo della sezione informazione della BBC China, Joceyln Ford, presidente del Media Freedoms Committee presso il Foreign Correspondents Club of China, e Fan Ho Tsai, presidente della Hong Kong Journalists Association. Altre sessioni analizzeranno le questioni della libertà di stampa alle Olimpiadi, delle forme di controllo che vengono esercitate sui media cinesi, delle condizioni di lavoro in cui i giornalisti stranieri saranno costretti a operare e sui limiti della libertà di azione per i cittadini cinesi su internet. La conferenza è organizzata da diversi gruppi e associazioni, fra cui la World Association of Newspapers, il World Press Freedom Committee, Reporters Sans Frontières, il Committee to Protect Journalists, Human Rights in China e Asia Presse. Il programma della Conferenza può essere consultato su: http://www.beijing2008conference.com/home.php