fumetti

Per chi studia giornalismo

13 Gennaio 2019 Tag:, , , , , , , ,
Una lunga ma anche breve storia di tweet. Una sequenza di segnalazioni che proveremo  ad approfondire un poco mettendoli uno accanto all'altro. Per onorare con un piccolo tributo uno dei nostri fondatori ma soprattutto per provare a riportare al centro la barra. Rimettere nei binari un mestiere in fortissima crisi di identità. E non per colpa della rivoluzione digitale, tanto meno a causa di internet o come vogliamo definire la rete che ci permette di collegarci in tempo reale con tutto e tutti, di interagire, di reagire, di parlare ed essere ascoltati. Chissà se quest'idea che ci è venuta potrà consolidarsi e trasformarsi in una specie di rubrica fissa? Oggi proviamo a proporvela fateci sapere se Vi piace. Raffaele Fiengo, il nostro fondatore di cui sopra, nella sua vita ha fatto il giornalista per tanti anni, lo ha fatto in molti giornali ma soprattutto al Corriere della Sera dove è stato spesso anche rappresentante degli altri giornalisti in qualità di sindacalista e componente del Cdr. Fra le molte altre sue attività Fiengo ha sempre avuto una grande passione per l'insegnamento, ha provato, in punta di piedi e con l'atteggiamento schivo e sommesso

Narrazioni migranti

30 Ottobre 2015 Tag:, , , , , , , , , , ,
[caption id="attachment_31137" align="alignleft" width="300"] gli indesiderati di Joe Sacco[/caption] di Leila Zoia     Se una musica può fare...immaginiamo quello che può fare un film, un libro, un fumetto, un'infografica...nel promuovere un'informazione "altra", o meglio diversa,  o meglio alternativa sul tema delle migrazioni.     Gli argomenti caldi dell’estate hanno visto come protagonisti spesso i migranti: tra lo sgombero dei rifugiati nel cuore di Roma, le polemiche sugli sbarchi, gli stranieri che stuprano e portano malattie e lo IUS SOLI. Il racconto mediatico di questi eventi è stato spesso proposto con toni esasperati e d’odio.     Per cercare di contrastare l’odio e l’hate speech,  sarebbe interessante che i media diventassero il megafono della conoscenza dell’altro contribuendo a promuovere la comprensione reciproca.     Da anni giovani giornalisti, registi e scrittori, data designer, fumettisti, lavorano sui temi della migrazione cercando di proporre una visione differente.     Con questo storify vorremmo evidenziare i lavori di altissima qualità prodotti da questi professionisti e chiederci se forse non sia arrivato il momento di dare loro più spazio nel discorso pubblico e di mettere al centro del messaggio mediatico il concetto di UMANITA’.  

Narrazioni Migranti

 

‘’Ritorno in Kosovo’’, graphic journalism per un appassionante reportage

3 Dicembre 2014 Tag:, , ,
Kosovo1 È possibile fare del giornalismo attraverso un fumetto? Si possono raccontare drammi e guerre usando questo mezzo espressivo, basato su disegni? Leggendo Ritorno in Kosovo di Jorge González e Gani Jakupi la risposta non può che essere positiva: nelle 112 pagine dell’opera, pubblicata dalla 001 Edizioni, gli autori riescono a ripercorrere le vicende che hanno caratterizzato la storia del Kosovo in maniera rigorosa e dettagliata grazie a disegni fortemente evocativi e a testi scritti con uno stile appassionante.   (altro…)