datismo

Un altro anno di Lsdi (Auguri di Natale)

22 Dicembre 2019 Tag:, , , , , , , , , ,
Buongiorno, e buon Natale. Anche noi proviamo a prenderci una breve pausa per le feste, e come accade da qualche anno, mettiamo un piccolo stop alla quotidianità, e affidiamo i nostri prossimi due/tre post, alla redazione di un resoconto dei fatti e dei personaggi, transitati da queste parti nel corso dell'anno che ora volge al termine. Partendo dunque dal primo pezzo del 2019, datato 6 gennaio, iniziamo la disamina degli argomenti trattati nei nostri articoli, e iniziamo davvero col botto - permetteteci la battutaccia da ultimo dell'anno -  visto che l'inizio del 2019 qui a Lsdi, è stato dedicato al lavoro dello storico israeliano Yuval Noah Harari, e ad un argomento davvero fondamentale per il nostro particolare percorso di comprensione e conoscenza del mondo in cui viviamo (perlopiù digitale) che, Harari stesso definisce:  datismo.  
Che cosa potrebbe rimpiazzare i desideri e le esperienze come fonte di tutto il significato e l'autorità? Ad oggi, nella sala d'aspetto della storia c'è solo un candidato per questo colloquio di lavoro: ed è l'informazione. La religione emergente più interessante è il datismo, che non venera né gli dèi né l'uomo -- ma venera i dati.
    Estraiamo brevemente da