Dig-It 2013: il programma dei panel

dig-it

 

Il programma dei panel di Dig-it 2013

 

Firenze  16-17 settembre Auditorium di Santa Apollonia

Per iscriversi

 

Lunedì 16 settembre

 

Mattino

 

Ore 9,00  Apertura lavori, saluti degli organizzatori e delle personalità

 

Ore 9, 30-11,00 Device e news, le tre dimensioni del giornalismo on line: le piattaforme, gli strumenti e i linguaggi
Coordina Vittorio Pasteris con Tommaso Tessarolo (esperto di comunicazione), Andrea Santagata (Banzai), Marco Giovannelli (Varese News) Marco Pratellesi (Gruppo l’Espresso), Federico Gelli (Parlamentare Pd).

 

Ore 11,15-12,45 Sperimentazioni giornalistiche Live
Coordina Marco Renzi con Andrea Fama, Rosy Battaglia, Isacco Chiaff, Alessio Cimarelli, Andrea Nelson Mauro. Verrano presentate le tre sperimentazioni di giornalismo:
1) Cittadini Reattivi di Rosy Battaglia, Flavio Castiglioni e Claudio Spreafico
2) Ma chi me lo fa fare? Storie di giornalisti minacciati di Isacco Chiaff, Jacopo Ottaviani e Andrea Fama
3) Mar Mediterraneo tomba di migranti di Alessio Cimarelli e Andrea Nelson Mauro.

 

Ore 13,00-14,00 Pausa pranzo

 

Ore 14,15 Ripresa dei lavori e presentazione programma pomeridiano

 

Ore 14,30-16.00 Branded content marchette o giornalismo ?
Coordina Marco Renzi con Carlo Sorrentino (Università di Firenze), Davide De Crescenzo (Intoscana), Aldo Daghetta (Etalia) Giovanni Rossi (Fnsi), Santino Franchina (Vice Presidente Ordine dei Giornalisti),  Gianfrancesco Apollonio e Claudia Nielsen (Provincia di Firenze).

 

Ore 16.30-18.00 L’analisi dei social network deve diventare adulta, i like non sono voti ne propensione all’acquisto
Coordinano Giovanni Boccia Artieri (Sociologo Università di Urbino)  Nicola Bruno (Effecinque) con Vincenzo Cosenza (Blogmeter), Pierluca Santoro (Il Giornalaio), Mario Tedeschini Lalli (Gruppo l’Espresso).

 

Martedì 17  settembre 2013

 

Ore 9.00 Riapertura lavori e presentazione della giornata

 

Ore 9.15-10.45 I tagli non salveranno il giornalismo: bisognerebbe investire. Chi  potrebbe dovrebbe farlo: gli editori, lo Stato, gli enti pubblici?
Coordina  Vittorio Pasteris con Marco Magrini (Neo-freelance) , Anna Matteo (Sole24 Ore), Stefano Quintarelli (Parlamentare Scelta Civica), Enzo Iacopino (Presidente Ordine dei Giornalisti),  Cristina Scaletti (Assessore Regione Toscana), Simona Panseri (Google), Giovanni Rossi (Fnsi).

 

Ore 11.15-12.45 La memoria digitale: libri e giornali; interagire, dimenticare, rettificare, archiviare ?
Coordina Fabrizio Venerandi con  Daniele Minotti (avvocato) , Guido Scorza (avvocato), Roberto Dadda  (Evangelista delle tecnologie), Giampaolo Balboni (Telecom Italia), Luca Novarino (Memoro).

 

Ore 13,00-14,00 Pausa pranzo

 

Ore 14,15 Ripresa dei lavori e presentazione programma pomeridiano

 

Ore 14.30-16.00  Libri da web, idee analogico-digitali per indirizzare viandanti distratti
Angelo Cimarosti “Te la do io la notizia” , Renzi/Dani/Chieffi: “Wow working on web”,  Lillo Moltalto Monella: “Real time journalism”, Silvia Bencivelli “Cosa intendi per domenica?”, Roberto Zarriello “Social Media Marketing”.

 

 

Ore 16.00 : Conclusioni e saluti: verso Dig-it 2014 e altro

 

L’evento sarà  online

 

partner

 

Print Friendly, PDF & Email