pubblicità online

Pubblicità: in netta ripresa l’ online in Europa occidentale

6 Ottobre 2010 Tag:,
eMarketer Crescita costante, anche se a una cifra, nei prossimi quattro anni – Una ricerca di eMarketer ----- La pubblicità online in Europa occidentale è in netta ripresa anche se la percentuale di crescita, almeno fino al 2014, resterà sempre a una cifra. Lo prevede una nuova ricerca di eMarketer, secondo cui, l’ Europa occidentale pesa per il 27,7% degli investimenti pubblicitari globali nel 2010, circa 17,1 miliardi di dollari. Che dovrebbero salire a 24,3 miliardi nel 2014. La crescita annua dovrebbe essere vigorosa ma, ad eccezione del 2012 – l’ anno delle Olimpiadi a Londra – l’ incremento sarà a una cifra. (altro…)

La lista nera delle pubblicità ingannevoli

6 Ottobre 2010 Tag:, ,
Ue Il Parlamento europeo ha lanciato un sito a tutela dei consumatori, ‘E’ corretto?’, in si può chiedere assistenza e avere informazioni sulle norme dell’ Unione europea in materia di pratiche pubblicitarie sleali ----- Un sito internet a cui i cittadini europei possono chiedere assistenza e avere informazioni sulle norme UE relative alla pubblicità ingannevole è stato aperto nei giorni scorsi dal Parlamento di Strasburgo. Si chiama ‘E’ scorretto?’ (http://www.isitfair.eu/index_it.html), aiuta il consumatore a comprendere se una pratica sia o meno sleale. (altro…)

Pubblicità: un consorzio italiano per contrastare Google

16 Gennaio 2009 Tag:, , ,
google.jpg Rcs MediaGroup ed Editoriale L’ Espresso danno vita a Premium Publisher Network, lo strumento che dovrebbe consentire agli editori italiani di rendersi indipendenti in un segmento di mercato, la pubblicità online, dove operano soggetti ‘’estranei’’ come Google o Yahoo! – Le proteste del sindacato dei giornalisti per il rischio di commistione fra pubblicità e informazione giornalistica ----------

Un consorzio per contrastare il predominio di Google nella campo della pubblicità online. Così viene giudicata da alcuni osservatori – in particolare Luca Conti su Pandemia – la nascita di Premium Publisher Network, il consorzio appena costituito da Rcs MediaGroup e da Gruppo Editoriale L’ Espresso - gli editori di Gazzetta.it e Corriere.it da una parte e di Repubblica.it e del circuito di testate locali Finegil dall’altra.

L’ inziativa, secondo Pandemia, nasce dall’ esigenza di ‘’rendersi indipendenti in un segmento di mercato in forte crescita per il quale, fino ad oggi, gli editori italiani hanno potuto contare solo su soggetti terzi, come Google e in minima parte Yahoo!’’.

Ma intanto dal fronte del sindacato dei giornalisti nascono allarmi per il rischio di

FoolDns, un servizio per proteggere la privacy in rete

5 Settembre 2008 Tag:, ,
out-45.jpg Partito in fase sperimentale, FoolDns nasce con l’ obbiettivo di contrastare il traffico di dati personali e l’ utilizzazione selvaggia delle informazioni personali che ogni utente lascia inconsapevolmente quando naviga in rete – La pubblicità online sta diventando una seria minaccia alla riservatezza dei cittadini ----------

Il fenomeno della Pubblicità Online sta assumendo proporzioni tali da rappresentare una seria minaccia per la nostra riservatezza: enormi circuiti acquisiscono senza il nostro consenso informazioni di navigazione, riuscendo anche a triangolare le nostre preferenze su vari siti. Acquisendo informazioni e know-how su chi siamo, cosa facciamo, che siti navighiamo. Tutto senza il nostro esplicito consenso.

Lo stesso Google ha dovuto recentemente ammettere di aver tracciato il comportamento dei suoi utenti ed averli profilati senza consenso di fronte ad una interrogazione parlamentare negli Stati Uniti.

E’ in questo quadro che è nato FoolDNS, un servizio di DNS particolare che mira a proteggere la privacy dell'utilizzatore, e di cui è in funzione anche una edizione in italiano.

Pubblicità online: cresce del 40% in Europa

6 Giugno 2008 Tag:,
I dati dell' Iab Con ricavi per 11,2 miliardi di euro, l’ Europa ha raggiunto un tasso di crescita superiore a quello degli Usa (+26%), che presto verrà raggiunta - Gli ultimi dati dell’ Iab ---------- La spesa per la pubblicità online è cresciuta di circa il 40% nel corso del 2007 in Europa, raggiungendo il tetto degli 11,2 miliadi di euro. I dati sono dell’ Interactive Advertising Bureau (IAB) e dimostrano che il vecchio continente presto potrebbe raggiungere il mercato Usa, dove nello stesso periodo l’ aumento è stato solo del 26%.

Come dimostra il  Rapporto annuale  della sezione europea dell’ IAB (il pdf completo è  qui) , la crescita degli investimenti in Europa – spiega Media-tech.blogspot - è stata pari a quasi 4 miliardi di euro. Nel conteggio sono comprese Polonia, Norvegia, Svezia e Turchia e, a parità di paesi, l’ aumento dei ricavi è stato del 40%, mentre negli  USA è solo del 26% nello stesso periodo.