premio

Premio Giornalistico. “Comunicare la gratuità”. Scade il 5 novembre 2017.

16 Ottobre 2017 Tag:, ,
“Comunicare la gratuità” è il concorso giornalistico che vuole premiare e dare luce alle buone notizie, quelle che spesso non guadagnano le prime pagine dei giornali, ma che meritano di essere raccontate. Un premio alla storia che racconta meglio il lato altruista della società.   Al concorso nazionale - sostenuto da Cesvot e promosso dall'associazione di volontariato Voltonet - possono partecipare i giornalisti, senza limiti di età, che abbiano pubblicato o trasmesso articoli o servizi che comunichino al meglio la gratuità, sia a mezzo stampa, web, radio o tv, nel periodo compreso tra il 1 gennaio e il 1 novembre 2017.   Al vincitore andrà un premio in denaro di mille euro (al lordo di oneri fiscali). Gli elaborati dovranno essere inviati – entro il 5 novembre - via mail all’indirizzo [email protected] oppure per posta all'indirizzo: Cesvot - via Ricasoli, 9 50122, Firenze indicando "Concorso giornalistico - Comunicare la gratuità".   Link al regolamento: qui   Info: [email protected]   Scadenza: 5 novembre 2017    

Consegnato il Premio Pestelli 2015 per la miglior tesi di laurea sul giornalismo, vincitore una ricerca sull’informazione in Sardegna

12 Febbraio 2016 Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,
premio-pestelliGiovedì 11 febbraio è stato conseganto a Torino il Premio Perstelli 2015 per la miglior tesi di laurea sul giornalismo. E' la prima volta che il Centro Studi e Ricerche sul giornalismo Gino Pestelli organizza il premio a cui hanno concorso tesi arrivate da ogni parte d'Italia.  Il Pestelli è un centro di studio e ricerca sul giornalismo in Itali, nato 50 anni fa da un'idea di Giovanni Giovannini, allora presidente dell'Associazione Stampa Subalpina (altro…)

DIG AWARD raccoglie l’eredità del Premio Ilaria Alpi

23 Giugno 2015 Tag:, , , , , ,
foto_dig_awardFino al 30 giugno è possibile presentare opere e progetti video giornalistici che abbiano al centro temi di rilevanza civile, economica e politica per partecipare a DIG Award, premio internazionale al giornalismo d'inchiesta.   Il premio ha voluto raccogliere l'eredità del Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi. Premio che nel dicembre scorso Luciana Alpi (la madre di Ilaria) chiede di chiudere  perché dice "senza verità non è più utile". L'associazione DIG | Documentari Inchieste Giornalismi ha creato il concorso per "valorizzare  il lavoro di tutti i freelance e sostenere i professionisti che inseguono la ricerca della verità...tutti coloro che sono impegnati nella diffusione di un'informazione consapevole e coraggiosa". (altro…)

Quel terribile 1994, cinque giornalisti italiani uccisi.
Il premio Luchetta compie 10 anni e ricorda anche Sasa Ota e Dario D’ Angelo

21 Marzo 2014 Tag:, ,
Luchetta-cop Giunto alla sua undicesima edizione, il Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta festeggia i suoi primi dieci anni con due grandi novità: la possibilità di partecipare anche con articoli pubblicati sul web e una tre giorni di festival giornalistico a Trieste. Dal primo al 3 luglio incontri e dibattiti sul tema dei 'diritti'. La ''Fondazione per i bambini vittime delle guerre’’.   (altro…)

Premio Ilaria Alpi, giornalismo con coraggio e libertà

12 Giugno 2011 Tag:, ,
AlpiTanta attualità, dalla rivoluzioni del nord Africa ai migranti fino al business dei vaccini, ma sono anche molti temi sociali come la disoccupazione, gli homeless, l’assistenza ai malati e il sovraffollamento delle carceri, nei 27 servizi finalisti della diciassettesima edizione del Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi, in programma a Riccione dal 15 al 18 giugno. Reportage e inchieste tv che - spiega il sito del Premio - sono uno specchio dell’ Italia, del mondo e di un modo di fare giornalismo con coraggio e libertà, nonostante tutto. “Ancora una volta il Premio propone all’ attenzione del pubblico l’ orientamento e la qualità della produzione giornalistica televisiva del nostro Paese”, dice Italo Moretti, storico inviato e direttore del Tg3 Rai. Moretti è presidente della giuria di qualità, composta dai più noti giornalisti italiani, che ha selezionato i 27 finalisti tra i 275 reportage, documentari e servizi televisivi iscritti al concorso organizzato dall’associazione Ilaria Alpi in memoria della reporter uccisa nel 1994 a Mogadiscio insieme all’operatore Miran Hrovatin. (altro…)