premi

Un premio per citizen journalism di qualità

6 Settembre 2008 Tag:, , ,
out-103.jpg AllVoices, un sito di cj, assegnerà 10.000 dollari a chi per primo raggiungerà un milione di pagine viste con un suo articolo ---------- Non si sa ancora come monetizzare l’ UGC (User-generated content), ma i contenuti prodotti dagli utenti possono dare a chi li produce un po’ di soldi. Se sono di buona qualità. E’ quello che promette un nuovo sito di citizen journalism, AllVoices (vedi Lsdi, Un sito di Citizen Journalism senza giornalisti)  un “mezzo di informazione aperto, dove chiunque può scrivere articoli e notizie da qualsiasi paese”. AllVoices – racconta Poynter.org – ha appena lanciato un Excellence in Citizen Media program – i cui partecipanti possono ricevere fino a 10.000 dollari per i loro contributi (qui il programma dettagliato).

Il programma, partito il 19 agosto, andrà avanti fino al 19 febbraio 2009, prevede un compenso di 10.000 dollari per il primo dei contribute che riusciranno a raggiungere il tetto del milione di pagine totali viste. Incentivi da 1.000 dollari verranno dati a chi raggiunge via via le 100.000 pagine viste.

Nasce un premio per le necrologie

26 Aprile 2008 Tag:
Obitwriters

Anche i necrologi, un settore molto importante del giornalismo anglosassone, hanno ora un  loro Premio.

L’ iniziativa – spiega journalism.co.uk - è stata lanciata dalla Society of Professional Obituary Writers, un’ associazione Usa che raccoglie  i giornalisti che si occupano specificamente della redazione di necrologie.

I premi sono stati suddivisi in nove categorie e i lettori contribuiranno a scegliere i vincitori delle varie sezioni dando un voto agli articoli selezionati dall’ Associazione. La lista dei vincitori verrà annunciata nel corso di una cerimonia che si svolgerà l’ 11 maggio a Portland (Oregon) e pubblicata sul sito web della società.

Tra i nove premi ce ne sarà anche uno per la migliore necrologia multimediale.

Un blog e un premio per una informazione dalla parte del cittadino

27 Febbraio 2008 Tag:,
Il logoLa “città dei cittadini”, il laboratorio di Casalecchio di Reno dedicato alla promozione della cittadinanza e considerato una delle più interessanti inziative europee nel settore lancia una serie di nuove iniziative - Un blog collettivo per la condivisione di esperienze nel campo e un Premio nazionale per tesi di laurea e buoni esempi di informazione dalla parte del cittadino ----- Dare l'opportunità a tutti coloro che nel nostro Paese si impegnano per diffondere la consapevolezza del bene pubblico di raccontare le proprie iniziative, di condividerle e di vederle anche premiate se scelte dalla giuria. Questo l'ambizioso obiettivo che si è dato per il 2008 il laboratorio La città dei cittadini che già lo scorso anno sperimentò una innovativa modalità di scambio di saperi, organizzando il CITIZEN CAMP, il primo bar camp tematico italiano, una sorta di convegno open source sulla cittadinanza digitale. Quest'anno il laboratorio, che in tre anni ha saputo affermarsi come centro di sperimentazione all'avanguardia in Italia per promuovere il sapere civico, intende offrire, utilizzando gli strumenti del web partecipativo, nuove innovative occasioni di condivisione di esperienze. E invita tutti coloro che in Italia si occupano di