Google Adsense

Frena la pubblicità online, ma può essere anche un buon segno

10 Aprile 2008 Tag:
Google adsense In un post sul suo blog, Luca De Biase prende spunto da un articolo dell’ Economist per segnalare che “una frenata in un mondo nel quale tutti erano abituati a numeri sempre in crescita accelerata è sana: consente di tener conto che esistono limiti in tutti i fenomeni economici” ----------

Luca De Biase ha parlato sul suo blog di crisi congiunturale della pubblicità segnalando un articolo dell’Economist sulla diminuzione dei click sulle inserzioni pubblicitarie su Google.

Che significa quando la gente clicca di meno?, si chiedeva l’ Economist.

Questa diminuzione – secondo De Biase - si può spiegare come:

1. Fenomeno congiunturale dovuto alla crisi economica di questi mesi che riduce la propensione all'acquisto di molti consumatori (una possibile diminuzione del fatturato per gli editori online)
2. Fenomeno strutturale che consegue alla diminuzione dei consumatori che cliccano sulla pubblicità corrispondente all'aumento dei consumatori che cliccano sulle offerte di vendita vere e proprie (un possibile aumento del fatturato per gli editori online)

Google Adsense: in sette anni solo 6.500 dollari al sito di Harry Potter

20 Marzo 2008 Tag:,
Il logo del JeeCamp

In sette anni il popolarissimo sito di Harry Potter ha guadagnato solo 6.500 dollari con Adsense, il sistema pubblicitario automatico di Google! In pratica, meno di 1.000 dollari l’ anno.

Il dato – che condensa gli umori fortemente critici degli addetti ai lavori sui ricavi che si ottengono offrrendo a Google i propri spazi - è venuto fuori nel corso dei lavori di una UnConference che si è tenuta nei giorni scorsi in UK sul tema: Entrepreneurial Journalism.

Sono stati fatti vari esempi analoghi. Ad esempio Rick Waghorn, che era uno dei relatori, presentando la sua esperienza con il sito sportivo MyFootBallWriter (che sta avendo un buon successo), ha spiegato che, nonostante le 400.000 pagine viste durante l’ estate, i ricavi con Adsense sono stati solo 180 dollari.

E Graham Holliday, di  Following proceedings online, ha aggiunto: "Abbasso Adsense – faccio 50.000 visitatori al mese e ci ricavo 100-150 dollari”.

Insomma, ha sentenziato Rick Wagohorn: "E’ evidente che se qualcuno vuole campare, non lo potrà fare certamente con Google Ads".