digital

Ricette per il caos – una rilettura dal 2006

18 Agosto 2021 Tag:, , , , , , , ,
  Rieccoci a Voi con il secondo dei  tre articoli tre, ripescati dal nostro archivio e riproposti. Siamo ancora nel 2006, anno di profezie e felici intuizioni - almeno qui -  e ci troviamo a parlare di un libro. Un testo davvero molto particolare che introduce un concetto innovativo, anzi rivoluzionario, ma che da allora troveremo e ritroveremo in continuazione, non solo su questa bacheca ma ovunque nel mondo.  Essere o non essere giornalisti e/o comunicatori oggi? Dopo l'avvento di internet. Dopo la rivoluzione digitale. Dopo la transizione del mondo - più o meno rotondo -  da società dei consumi a società dell'informazione. Nel 2006 arriva questo testo che ci induce a ripensare, forse una delle prime volte, il rapporto fra informazioni/notizie/giornalismo e persone/consumatori/produttori. E ci invita a renderci "media", noi medesimi, dentro a questo nuovo ecosistema digitale in cui è stato trasformato il nostro mondo. Rileggere quell'articolo potrebbe essere utile per rimettere un minimo di ordine - si fa per dire - fra le cose che sono davvero avvenute dopo l'avvento del digitale, e farci pensare un momento, con calma, al futuro, e a come vorremmo davvero relazionarci con esso. Alla rilettura,

Come funziona una techno-corporation

18 Agosto 2019 Tag:, , , , , , ,
   La notizia è ghiotta e di strettissima attualità. I monopattini elettrici, dopo aver ricevuto il bene placito del Comune di Milano per circolare liberamente nel territorio cittadino, da Ferragosto sono stati bloccati dagli stressi amministratori milanesi per motivi di sicurezza e in attesa  di regole certe sull'utilizzo. Regole, che il Comune si appresta ad emanare, ma che ancora di fatto non esistono. L'uso di questi mezzi "ecologici" per aiutare i residenti a coprire "l'ultimo miglio" dei loro spostamenti nel centro storico allargato del capoluogo lombardo,  è durata poco più di 15 giorni. Ma piccoli incidenti, multe a raffica, e disagi vari alla cittadinanza "non mono-pattinante", (si scherza),  hanno convinto gli assessori competenti a ritirare -  per il momento -  il permesso di noleggio dei mezzi alle ditte che gestiscono il servizio a Milano. Ebbene, fra le varie aziende interessate dal provvedimento e più in generale al "business", dei monopattini elettrici, troviamo una compagnia "globale", nata in un garage in un campus degli Stati Uniti,  che si chiama LIME, su cui, grazie ad un eccellente articolo di Nicola Zamperini -  che ci ha concesso di pubblicarlo integralmente - vorremmo provare

I progetti italiani di Google

18 Febbraio 2019 Tag:, , , , , ,

Riprendiamo la nostra personalissima presentazione e breve disamina dei 39 progetti per l'innovazione nel giornalismo digitale selezionati e premiati nell'ambito, del finanziamento "dni" che ha erogato fino ad ora in tutto 115 milioni di euro a 559 progetti di giornalismo digitale europeo. Come abbiamo già anticipato i progetti italiani premiati hanno ricevuto circa 8 di quei milioni di euro e nella prima parte di questo mini dossier sui dni ci siamo soffermati su tre di essi:

 

 

Istmo Paywall di Valerio Bassan, Personalised daily news briefings on virtual assistants di Good Morning Italia e Batjo bits atoms and journalism di Alice Corona. Dei dni e dei criteri di accesso e di come si compilino le domande per partecipare parleremo in una due ore fitta fitta di informazioni che abbiamo organizzato dentro al nostro prossimo appuntamento digit e che si svolgerà nel pomeriggio del 14 marzo prossimo al PIN di Prato a partire dalle 14 e 30. Ma vediamo nel dettaglio gli altri 36 progetti

European Communications & Digital Public Affairs manager a Bruxelles.

12 Aprile 2017 Tag:, , , ,
Eli Lilly and Company, azienda leader globale nell'assistenza sanitaria cerca un European Communications & Digital Public Affairs manager per la sede di Bruxelles. Il manager sarà un membro strategico del team per gli affari europei di Eli Lilly e sarà responsabile per lo sviluppo e l'implementazione della  strategia comunicazione e del raggiungimento degli obiettivi di business dell’azienda a Bruxelles. In particolare si dovrà occupare dello sviluppo  della piattaforma LillyPadEU (www.lillypad.eu) e  del coordinamento delle relazioni pubbliche.     INFORMAZIONI:  [email protected]. SCADENZA : OPEN LINK: qui